SHARE

Cascais, Portogallo- Azzurra (Yacht Club Costa Smeralda) vince con una giornata di anticipo le 52 Super Series il più importante circuito della vela professionistica, a conclusione di una stagione che in luglio aveva già incoronato Azzurra campionessa iridata TP52.

Azzurra a Cascais. Foto Studio Martinez
Azzurra a Cascais. Foto Studio Martinez

Il vantaggio di 35 punti, all’inizio della Cascais Cup, era rassicurante in vista dell’ultimo evento del circuito 52 Super Series. La strategia dichiarata e messa in atto come da programma è stata quella di controllare l’avversario diretto, Quantum Racing, ed evitare rotture, eventualità sempre possibile nelle condizioni impegnative di Cascais, come si è visto oggi quando Azzurra ha rotto un gennaker nel corso dell’ultimo lato di poppa.

La giornata odierna ha visto Azzurra quinta al photofinish nella prima prova, passata da Provezza per la lunghezza del bompresso proprio sul traguardo. Nella seconda prova Azzurra ha sofferto, come già anticipato, la rottura del gennaker, riuscendo comunque a chiudere decima grazie a una velocissima manovra di recovery.

L’equipaggio di Azzurra ha dimostrato di meritare ampiamente la vittoria stagionale ottenendo ottimi risultati anche nell’evento di Cascais, che lo pone oggi in seconda posizione a 6 punti da Quantum.

Guillermo Parada, skipper: “Fin dall’inizio della stagione abbiamo lavorato duramente per raggiungere questo obbiettivo, oggi lo abbiamo matematicamente ottenuto e nessuno può portarcelo via. Nel corso della stagione abbiamo regatato meglio degli altri e siamo fieri di questa vittoria meritata. Riguardo alla giornata odierna, abbiamo navigato ben al di sotto delle nostre possibilità e dobbiamo fare in modo che non si ripeta. Tuttavia un giorno come questo, io credo, dimostra il gran valore della doppietta di ieri, vincere non è mai facile in questa flotta. Ma ci sono ancora due regate e sei punti di distacco da colmare per vincere l’evento di Cascais. Vogliamo chiudere con una nota positiva e di sicuro lo faremo”.

Vasco Vascotto, tattico: “Lavoro fatto! Non credo che si potesse fare di più in questo 2015, abbiamo vinto sia il Mondiale sia la Super Series nella classe più prestigiosa e competitiva. In più lo abbiamo fatto con un giorno d’anticipo anche se oggi abbiamo subito la rottura del gennaker e questo ci costretti al decimo posto, il peggior parziale della stagione. Incassato il nostro risultato più importante, domani ci vogliamo concentrare per chiudere al meglio anche l’evento di Cascais”

Roberto Kercoc, Vicepresidente dello Yacht Club Costa Smeralda: “Questo è un vero Grande Slam, Azzurra ha vinto grazie alla forza del gruppo e dei suoi team leader che hanno reso possibile questo risultato. Il 2015 è un anno fantastico che non dimenticheremo facilmente e resterà negli annali del nostro sodalizio. A nome dello YCCS desidero ringraziare la famiglia Roemmers, nostri soci, per l’impegno, la professionalità e la passione grazie ai quali sono stati raggiunti questi obbiettivi”.

www.52superseries.com

52 Super Series – Cascais Cup dopo 8 prove
1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (3,3,1,1,4,6,1,3) 22pts
2 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (5,2,2,2,1,1,5,10) 28pts
3 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (9,4,3,9,2,4,4,1) 36pts
4 Vesper USA (Jim Swartz USA) (1,6,4,3,10,8,6,2) 40pts
5 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (4,5,7,6,3,3,7,5) 40pts
6 Alegre, GBR (Andres Soriano USA) (12,10,11,4,5,2,3,8) 55pts
7 Spookie, USA (Steve Benjamin USA) (2,1,8,8,13,13,12,4) 62pts
8 Sled, USA (Takashi Okura JPN) (7,8,9,5,11,7,9,6) 62pts
9 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (6,9,6,10,7,9,8,7) 62pts
10 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (8,7,12,12,9,5,2,12) 67pts
11 Paprec FRA (Jean-Luc Petithuguenin FRA) (10,11,10,7,6,10,11,9) 74pts
12 Xio/Hurakan, ITA (Marco Serafini ITA) (11,12,5,11,8,11,10,11) 79pts

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here