SHARE

Aggiornamento-Michele Zambelli ha concluso in dodicesima posizione tra i Proto la prima tappa della Transat 650. Con il suo Illumia 788 ha tagliato la linea d’arrivo a Lanzarote oggi domenica 27 settembre alle ore 09 e 17 minuti.

Alberto Bona con Onlinesim.it ha concluso in quattrodicesima posizione alle ore 16:07 di domenica. Andrea Fornaro su Sideral è risalito in undicesima piazza tra i Serie e arriverà nella notte tra domenica e lunedì. Tra i serie vittoria di Ian Lipinski.

Michele Zambelli all'arrivo a Lanzarote
Michele Zambelli all’arrivo a Lanzarote

Lanzarote, Canarie – Sono iniziati gi arrivi della prima tappa di questa Mini Transat a Lanzatore, con un risultato ormai atteso da qualche giorno: Davy Beaudart, con il suo proto a prua scow, l’865 che ha tra le firme del progetto David Raison, vince nettamente in classe prototipi.

Davy Beaudart, con il suo 865 durante le ultime miglia della prima tappa
Davy Beaudart, con il suo 865 durante le ultime miglia della prima tappa

Dopo avere preso la testa della regata a Finisterre, Beaudart non è mai sembrato in pericolo di perdere la leadership, dominatore assoluto della discesa verso le Canarie a colpi di strambate. L’865 conferma tutte le impressioni della vigilia: è la barca da battere di questa Transat e Davy Beaudart è lo skipper che impone il ritmo alla regata, tatticamente perfetto fino a questo momento. Il podio verrà completato nelle prossime ore con alcuni duelli che sono ancora aperti in mare, a poche decine di miglia dall’arrivo.

A 153 miglia da Lanzarote naviga Michele Zambelli in 12ma posizone: lo skipper romagnolo ha l’11mo e il 10mo racchiusi in 15 miglia davanti a lui, le opzioni di attacco non sono molte, con una situazione meteo abbastanza delineata da qualche giorno, ma Zambelli è stato in costante recupero nella discesa verso sud. Alberto Bona è in 14ma posizione, più attardato, a 210 miglia dall’arrivo.

Tra i serie resta in testa Ian LIpinski, mentre si segnala la costante rimonta di Andrea Fornaro, risalito con la sua Sideral fino in 14ma posizione a 221 miglia da Lanzarote, il decimo, Olivier Taillard, è a sole 9 miglia da Fornaro, ma in una posizione apparentemente più forte dell’italiano.

http://www.minitransat-ilesdeguadeloupe.fr/

Aggiornento ore 10: Ingresso in Biscaglia molto lento per la flotta dei 72 mini, le velocità sono crollate e le barche cercano di destreggiarsi nella bonaccia. Segnaliamo l’ottimo terzo posto di Michele Zambelli tra i proto, a 0.6 miglia dal leader Fidel Turienzo, Bona è nono. Tra i serie Federico Cuciuc con una rotta a sud trova la quarta posizione, Pendibene è ventottesimo, Roland Ventura trentanovesimo, Fornaro addirittura quarantacinquesimo, ma è tra le barche più a nordovest della flotta, una strategia che potrebbe essere interessante negli sviluppi delle prossime ore.

Aggiornamento 21:30- Al passaggio da Raz de Sein Michgele Zambelli nsu Illumia è quarto tra i Proto, a 2,2 miglia dal leader Frederic Denis. Alberto Bona è settimo con Onlinesim.it.

Tra i serie Andrea Fornaro su Sideral è decimo, a 1,7 dal primo, Benoit Hantzperg. Andrea Pendibene è sedicesimo su Pegaso Italian Navy.

Segnaliamo lo sfortunato incidente di cui è stato vittima lo spagnolo Nacho Postigo con la sua Vamos: trainato in uscita dal porto di Douarnenez, una traiettoria sbagliata lo ha fatto finire sulle roccie, la sua prima tappa è così finita ancora prima di cominciare, con diversi danni alla lama di deriva.

Douarnenez, Francia – Douarnenez regala una partenza con brezza termica da nordovest e un tiepido sole ai 72 skipper della Mini Transat 2015, condizioni praticamente perfette per avere un inizio graduale che consenta di prendere il ritmo della regata senza strappi.

I secondi subito dopo lo start visti dalla diretta di la1ere.fr
I secondi subito dopo lo start visti dalla diretta di la1ere.fr

Per questa primissima fase di regata le condizioni dorebbero essere stabili con venti leggeri, nella giornata odierna da nordovest.

IMG_0185
Sportellate subito dopo lo start

Il passaggio di Raz de Sein dovrebbe essere all’inizio di questa notte, un primo snodo importante di quest’inizio di prima tappa, dove potremo avere qualche iniziale riferimento sulle classifiche.

Ricordiamo che per l’Italia alla Mini Transat sono in regata sei skipper: tra i serie Andrea Fornaro, Andrea Pendibene, Federico Cuciuc, Roland Ventura, tra i proto Michele Zambelli e Alberto Bona. La presetazione dettagliata nella nostra news d’anteprima.

http://www.minitransat-ilesdeguadeloupe.fr/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here