SHARE

Trieste- Aumenta la febbre da Barcolana, la Coppa d’Autunno del prossimo 11 ottobre che concluderà la grande settimana della vela a Trieste. Con l’apertura, oggi alle 10, della segreteria iscrizioni, la Società Velica di Barcola e Grignano ha dato ufficialmente il via alla Barcolana 2015, che come noto è ormai senza dubbi il più grande e riconosciuto evento velico italiano. Il primo a presentarsi nella storica sede della Svbg, sul terrapieno di Barcola, è stato Giovanni Pizzignacco di San Canzian d’Isonzo, con il suo scafo Vae Victis, uno Stag 384 di circa 11 metri. Un iscritto storico, che tra le tante partecipazioni all’attivo vanta anche quella alla prima Coppa d’Autunno nel 1969. Ad accoglierlo il presidente Mitja Gialuz, per l’immancabile brindisi con tutte le volontarie e i volontari della società, che come ogni anno compongono una macchina organizzativa affettuosa e impeccabile, operosa e nata nel vero spirito popolare di questa regata.

Il presidente della SVBG Mitja Gialuz dà il via alle iscrizioni. Foto emme&emme
Il presidente della SVBG Mitja Gialuz dà il via alle iscrizioni. Foto emme&emme

“Questo – ha dichiarato il presidente Mitja Gialuz – è per me uno dei momenti più emozionanti della Barcolana, un po’ perché ce lo viviamo in casa, tra soci della Svbg, un po’ perché è il segnale che si passa alla fase operativa. Quest’anno la Barcolana dura praticamente il doppio, perché già venerdì cominceremo con gli eventi collegati a terra, l’inaugurazione delle mostre e l’attesissimo concerto di Remo Anzovino. Ma oggi lo spirito della Barcolana ce lo godiamo in sede, dove la regata è nata e dove, da oltre un mese, i soci lavorano senza sosta per mettere a punto ogni dettaglio: solo preparare le sacche omaggio per i velisti è stato un lavoro titanico, per non parlare di tutto l’aspetto organizzativo a mare, che si avvierà sabato con la Young, che punta al record di iscrizioni mostrando rispetto al passato una netta inversione di marcia”.

Intanto il gruppo di volontari della Svbg continua a preparare le sacche per i concorrenti, mai così ricche: accanto a quella da marinaio di Slam, che contiene tantissimi prodotti oltre al buono per ottenere gratuitamente la polo ufficiale della regata e uno per avere lo sconto sugli spettacoli al Teatro Verdi, quest’anno c’è una borsa griffata illycaffè, con un welcome kit caratterizzato da ceramiche in tema expo. Per chi non l’avesse ricevuta lo scorso anno, c’è la possibilità di avere in dono la macchinetta del caffè. A tutto ciò si somma una cambusa intera: dalla pasta di acciughe Zarotti all’acqua Dolomia, dalle marmellate al prosecco fino alla pasta Zara e al bicchiere ufficiale della Barcolana 2015.

www.barcolana.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here