SHARE

Trieste- Prosegue serrata la marcia di avvicinamento alla Barcolana 2015. Domani mercoledì sarà aperto sulle Rive di Trieste il Villaggio Barcolana.

Conclusa, intanto, oggi la Barcolana Chef, evento tra vela e cucina. Un secondo posto in regata e il cervo con la polenta hanno valso ad Alessandro Gavagna, lo chef del ristorante La Subida di Cormons (Udine), la vittoria della prima edizione di Barcolana Chef, l’evento organizzato dalla Società Velica di Barcola e Grignano con illycaffè e Pasta Zara, su idea dello chef Emanuele Scarello.

Un momento della parte velica di Barcolana Chef. Foto emme&emme
Un momento della parte velica di Barcolana Chef. Foto emme&emme

Gavagna ha vinto uno spettacolare premio, in linea con lo spirito dell’evento: il corrispondente del suo peso metà in fornitura in Pasta Zara e metà in caffè Illy. Menzione d’onore per il giovanissimo chef triestino Matteo Metullio – la più giovane stella Michelin italiana – che con la sua “pasta fredda” ha conquistato la giuria, ma non avendo partecipato alla regata non è entrato nella classifica definitiva.

Ieri sera una giuria composta da nove “saggi” ha valutato i piatti “Spazzacambusa” di undici chef stellati e cinque noti cuochi italiani che la mattina avevano partecipato a due regate disputate a bordo dei monotipi Jeanneau One Design. Un evento di grande successo, che ha visto i cuochi prima regatare e poi cucinare, e i velisti insegnare ad andare in barca ai cuochi e poi giudicare i piatti.

Presenti all’evento in veste di equipaggio e brigata di cucina, venti emozionatissimi studenti della Scuola Alberghiera Bonaldo Stringher, coordinati dall’Ersa, Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale del Friuli Venezia Giulia. “E’ stata una bellissima festa e un evento unico – ha commentato il presidente della Svbg Mitja Gialuz – siamo soddisfatti di aver mostrato a una serie di cuochi quanto sia bello andare in barca a vela e di aver ammirato non solo la grande bravura in cucina, ma anche l’affiatamento, l’amicizia e lo spirito di squadra di questi chef, molto simile alla relazione che si costruisce in barca tra l’equipaggio. Ringrazio tutti i cuochi, che ci hanno fatto assaggiare piatti unici e buonissimi e ringrazio illycaffè per l’ospitalità e Pasta Zara per il sostegno; sono orgoglioso che grazie all’Ersa abbiamo realizzato un contatto diretto tra i cuochi e i giovani studenti della scuola alberghiera formati in Friuli Venezia Giulia”.

BARCOLANA “ZERO IMPACT” GRAZIE AD ACEGAS APS AMGA Una Barcolana a tutti gli effetti “green”. E’ questo uno dei leitmotiv dell’edizione 2015 che si pone, fra gli altri, l’obiettivo di azzerare l’impatto ambientale in mare e a terra. E’ per questo che la manifestazione si fregerà del marchio “ZeroImpactEvent by AcegasApsAmga”, che rappresenta l’impegno a massimizzare la raccolta differenziata dell’intera manifestazione, coinvolgendo equipaggi, visitatori ed espositori del Villaggio Barcolana.

Tre le direttrici d’intervento: tra il Villaggio Barcolana, il Molo IV e il Molo 0, saranno sistemate 16 isole ecologiche di base, con contenitori per tutte le tipologie di rifiuto (carta, plastica, vetro-lattine, organico e indifferenziato), Altre 14 isole saranno posizionate fra Piazza Unità e l’area espositiva di via Cassa di Risparmio e la zona di Canal Grande. Queste isole saranno mantenute in perfetta efficienza da una task force di operatori-volontari “arruolati” dalla Società Velica di Barcolana e Grignano.

A questo si aggiungerà un centro mobile di raccolta differenziata al servizio esclusivo degli espositori e dei ristoratori del Villaggio Barcolana, ai quali sarà consegnato un kit per la raccolta differenziata con una brochure informativa e una speciale borsa flessibile tripartita.
La differenziata in regata: proprio questa borsa si trova anche all’interno della Sacca del Marinaio che viene consegnata agli equipaggi al momento dell’iscrizione alla Coppa d’Autunno, per facilitare la raccolta differenziata a bordo perchè anche in barca è importante il corretto conferimento dei rifiuti.

Inoltre nelle istruzioni di gara, il documento consegnato a tutti i regatanti, una pagina speciale riporta i consigli utili per una buona differenziata “a bordo”, con particolare riguardo ai materiali di più largo uso in barca: scatolette, bottiglie di vetro e stoviglie di plastica o carta. L’invito più importante riguarda però gli scarti di cibo: assolutamente proibito gettarli a mare!

AGGIORNAMENTO ISCRIZIONI Oggi, con un meteo ancora instabile e la pioggia che dovrebbe terminare domani lasciando spazio a condizioni migliori e vento medio, continuano nella sede della Svbg le iscrizioni alla regata, che hanno raggiunto quota 930.

DOMANI L’INAUGURAZIONE DEL VILLAGGIO BARCOLANA Si inaugura domani pomeriggio, mercoledì 7 ottobre alle 16, il Villaggio Barcolana, progettato dall’architetto triestino Giovanni Damiani. Ampliato fino ad abbracciare il Molo IV, spazio dedicato in particolare ai bambini e alle attività interattive, il Villaggio Barcolana riserva quest’anno numerose novità e un nuovo concept: “Il Villaggio – spiega l’architetto Damiani – così come viene usualmente chiamato, è divenuto negli anni un vero e proprio pezzo di Trieste, che si trasforma, cambiando la fisionomia della città stessa per alcuni giorni. E come una città, il Villaggio ha bisogno di servizi sempre più vari, di spazi aperti per stare assieme, di luoghi diversi per un uso che ogni cittadino, visitatore, regatante, turista, deve poter fare suo, con le sue esigenze diverse. Va letto come un sistema complesso”. La Barcolana a terra cresce ancora: nel 2015 si amplia sia il numero di stand presenti, sia la superficie totale, entrando e interagendo ancora di più con il tessuto cittadino. “La prima cosa che salta all’occhio – spiega ancora Giovanni Damiani – è che dopo lo straordinario successo dello scorso anno in cui si è portato il Villaggio dentro il mare, usando il molo Bersaglieri a lato della Stazione Marittima, quest’anno si completa il grande abbraccio portandolo sino al Molo IV e costruendo quindi un vero e proprio anfiteatro che proietterà la città direttamente nel mare”.

Arriva domani a Trieste uno dei grandi protagonisti della Barcolana: Paul Cayard incontrerà la stampa mercoledì 7 ottobre alle 10.30 in Impact Hub (via Cavana 14) per presentare il progetto OnBoard e la sua partecipazione alla Barcolana 2015.

www.barcolana.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here