SHARE

Cala Galera- Passione per la vera altura. Questo l’obiettivo con cui l’11 ottobre il Circolo Nautico e della Vela Argentario darà via ufficialmente e Race, una nuova serie di regate che nasce con l’intento di avvicinare nuovi armatori ed equipaggi alle regate costiere, anche come preparazione alle lunghe vere e proprie.

Complici nell’attirare sempre piú barche verso questo tipo di regate, dove entrano in gioco navigazione, gestione e strategia, a dispetto della sola abilità tattica e velocità di manovra, sono i paesaggi lungo i quali si snodano i percorsi: le boe saranno infatti alcune tra le piú belle isole dell’Arcipelago Toscano come Formiche di Burano, Giannutri, Argentarola, Giglio, e noti angoli di paradiso come Talamone e Porto S.Stefano. Uno scenario particolarmente coinvolgente.

image1

La regata che avrà il via alle ore 11 di domenica ha il nome di Trofeo d’Autunno ed è, di fatto, una pre-regata del 41esimo Campionato Invenale che a sua volta avrà una serie di regate lunghe nel  calendario,  valide ai fini della Coastal Race e precisamente :
11 e 25 ottobre 8 novembre, 10 gennaio, 21 febbraio, quindi le regate del 19 e 20 marzo (Trofeo Caravaggio).

Tra gli iscritti alla Coastal Race, nella formula in team Allure, Comet 45s di Nicola Granati, Michele Mariotti sul First 30 Miles ahead, Galahad il Proto di Gerhard Niebauer, Barracuda  il Comet 33 di Mario Rolla. Otaria il Comet 38 di Marco Paoletti, Quattrogatti  Comet 45s di Andrea Casini, Idea il Comet 36 di Augusto Massaccesi. Hanno  invece optato per la formula X2 Joshua 3 , l’Italia Yachts di Giuseppe Gubbini, Billi’s bouce Grand Soleil 43 di Enzo Donadio, Brutti Vizi 2  il Grand Soleil 40 di Stefano Nasi, Belfagor il Canados 44 di Filippo Minozzi, Kochab il Grand Soleil 37 di Michele Perugini.

Tutte le prove della Coastal Race saranno visibili a tutti tramite il servizio tracking. Per collegarsi seguire le istruzioni pubblicate su www.cnva.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here