SHARE

Trieste- Astra Yacht, azienda goriziana specializzata in software per la navigazione, festeggia l’esito della Barcolana. Astra ha fornito infatti i propri prodotti a Maxi Jena di Furio Benussi, Mitja Kosmina e Stefano Cherin a Pendragon con a bordo nel ruolo di tattico Lorenzo Bodini e Andrea Caracci nel ruolo di navigatore e Anywave con la superstar Paul Cayard supportata dagli uomini AstraYacht, Alberto Leghissa e Alessandro Alberti.

Esa Regatta sfruttata dagli equipaggi ha permesso di pianificare al meglio il percorso e la strategia da adottare durante la regata oltre a fornire costantemente le indicazioni della velocità target da raggiungere.

Durante i giorni di Barcolana, Astra Yacht ha presentato sul campo a Trieste proprio i sistemi di Easy Sailing Assistance (ESA) in grado di rendere fruibili i dati di bordo attraverso dispositivi mobile come smartphone, tablet e smartwatch, grazie a nuove Applicazioni. Tra gli strumenti ASTRA, ad esempio, ci sono l’Esa Watch, il primo smartwatch per la vela, il sistema Esa Instruments o ancora l’ultimo Esa Coach pensato per gli allenatori, l’applicazione sviluppata con il contributo creativo del tecnico FIV Marco Iazzetta.

I tecnici di Astra Yacht durante una dimostrazione di Esa
I tecnici di Astra Yacht durante una dimostrazione di Esa Regatta

Andrea Strassera, CEO di AstraYacht, si è detto molto soddisfatto della riuscita dell’evento: “la regata è stata magnifica per le condizioni insperate che hanno permesso a tutti di concludere la regata; i prodotti Astra hanno permesso agli equipaggi di portare la barca al 100% conquistando piazzamenti importanti. Oltre alla Barcolana quest’anno abbiamo vinto anche i Campionati Italiani ORC e Minialtura ed il Mondiale ORC e molte altre regate di altura, non possiamo che essere soddisfatti”

“I nostri sistemi hanno costi relativamente bassi, poche centinaia di Euro, e permettono a chiunque di poter sviluppare al 100% le prestazioni della barca e di impostare una regata con pochissimi errori di tattica, per questo motivo cercheremo di avviare una campagna di installazione dei nostri sistemi sulle imbarcazioni che partecipano agli invernali e alle regate di circolo per poter permettere ai velisti amatoriali di regatare allo stesso livello dei professionisti.”

Schermata 10-2457311 alle 19.13.30

Alla Barcolana oltre ai già citati equipaggi hanno utilizzato i sistemi AstraYacht e si sono distinti nelle proprie categorie, Mataran l’Ice 33 vincitore della categoria 4, Duvetica l’Arya 415 vincitore del Campionato Italiano ORC e altre 20 imbarcazioni.

www.astrayacht.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here