SHARE

Monaco- Prime prove ieri al Campionato Europeo J70 a Montecarlo, dopo il nulla di fatto della prima giornata per bonaccia. A via ben  equipaggi da 11 nazioni. Condizioni ideali, con vento da Est sui 13 nodi, che hanno consentito lo svolgimento di due prove. Regate subito molto combattute, tanto che i ripetuti richiami generali hanno indotto il Comitato di Regata a usare la bandiera nera in partenza.

J70 sotto gennaker. Foto Gattini
J70 sotto gennaker. Foto Gattini

Il tedesco Max Rieger (Led Zeppelin), tra i favoriti alla vigilia, è tra le vittime delle squalifiche per partenza anticipata con bandiera nera (BFD), e di fatto parte con lo scarto, non potendo più permettersi altri errori. Situazione simile per il messicano Neckelmann Julian Fernandez (Flojito Cooperando y), campione mondiale in carica che è solo 28° nella prima classifica provvisoria, e per il vincitore di Key West, l’italiano Carlo Alberini (Calvi Network), attualmente 24°.

Lo spagnolo/portoghese Hugo Rocha (New Territories), vincitore della settimana di Kiel, è il primo leader di questo Europeo, grazie a un terzo posto e una vittoria, e precede il tedesco Moritz Bohnenberger (Junior Touring) e lo svedese Oscar Lundqvist (Fanny), a pari punti con il monegasco Jacopo Carrain (Carpe Diem).

Il primo degli italiani è L’Elagain, di Franco Solerio (YC Sanremo), al 6° posto (18-10), poi all’8° Notaro Team di Luca Domenici (LNI Anzio) (20-5), al 24° posto come detto Calvi Network (2-BFD), al 33° Pensavo Peggio di Beppe Zavarone (YC Sanremo), al 37° Sei un Diva di Ferdinando Battistella. E ancora : 41° Libeccio Tuiga di Beppe Zaoli (YC Sanremo) e 58° Filippica di Bruno Marin (YC Lignano).

www.yacht-club-monaco.mc/wp-content/uploads/2015/10/J70-European-Championship.html

 

La Gallery di Francesco Ferri/Stefano Gattini (Studio Borlenghi)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here