SHARE

Bari- Prime regate della stagione invernale a Bari. Pippo Orsini, armatore e timoniere di Gioia Mia (CV Bari), si è aggiudicato la XII edizione del trofeo Arnaldo Carofiglio, organizzato dal Circolo della Vela di Bari. Alle sue spalle, nella categoria Bravo si piazzano “Euristica” di Siro Casolo (CN Bari) e “Pervinca” armata da Cosimo Ostuni e timonata da Andrea Micheli (CV Bari).

La premiazione
La premiazione

Il trofeo Carofiglio è storicamente l’evento di avvio della stagione invernale di vela barese. Dedicato al fu presidente del CV Bari, il trofeo è nato nel 2003 su idea del figlio dello scomparso presidente e dell’allora presidente della sezione nautica dal CV Bari, Enzo Giacalone. Il premio è stato consegnato al vincitore dalla giovanissima nipote di Carofiglio, Ilaria, che ha ricordato la figura del nonno come timoniere di vita, non solo per il circolo ma anche per la famiglia. “Chissà che un giorno anche io non possa ritirare il premio dedicato a mio nonno, magari dalle mani di mio papà Michele” ha commentato Ilaria, che è una delle atlete di punta del Circolo, a margine della premiazione.

Nelle altre due categorie gli equipaggi premiati sono stati tra i Charlie (da 11,51 a 13,50 mt) primo classificato “Oitirsenoi” di Mauro Loperfido, armatore e timoniere (CN Bari), e “Fra Diavolo” armato e timonato da Saverio Scsnnicchio della LNI Bari. Tra gli Alpha invece primo classificato è stato Extravagance” di Giuseppe Pannarale (LNI Bari), seguito da “Nellaria” di Valter Campanile (LNI Bari) e da “Fun Bianco” con Gigi Bergamasco (CV Bari) al timone.

Il prossimo appunamento della stagione invernale sarà il Trofeo Bottiglieri organizzato sempre dal Circolo della Vela di Bari per il 7 e 8 novembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here