SHARE

Genova – Il monoscafo più veloce al mondo ha scelto Genova per gli ultimi lavori prima di partire alla volta dell’Australia, destinazione Sydney, per partecipare alla mitica Rolex Sydney to Hobart. Comanche, il maxi 100 di Jim Clark, si trova infatti al cantiere L.L. Campanella, l’azienda italiana che ha messo a disposizione la logistica per alcuni interventi alla chiglia effettuati per migliorare le performance già importanti del progetto VPLP/Verdier. Ricordiamo infatti che Comanche attualmente detiene il record di miglia sulle 24 h, 618 miglia alla media di oltre 25 nodi.

Il maxi 100 Comanche presso i Cantieri L.L. Campanella
Il maxi 100 Comanche presso i Cantieri L.L. Campanella. Foto Giuffrè

Comanche è arrivato presso la sede del cantiere L.L. Campanella, sono stati smontati albero e chiglia. Quest’ultima è stata rimontata solo da pochi giorni e la barca adesso è pronta a salpare: verrà portata con una chiatta fino al terminal di Voltri, ovviamente con l’albero disarmato, li verra imbarcata su una nave con destinazione Australia.

L‘ingegnere Andrea Ratto del cantiere L.L. Campanella ci ha raccontato le dinamiche della logistica: “Siamo abituati a lavorare con barche molto grandi ma un monoscafo a vela di 100 piedi è diverso perché ha una chiglia molto profonda che richiede quindi invasi particolari per la permanenza in cantiere. L’operazione di disarmo dell’albero è stata delicata ma è andata al meglio, siamo contenti di avere ospitato una barca così prestigiosa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here