SHARE

Riva di Traiano- Prima giornata del Campionato Invernale Trofeo Paolo Venanzangeli di Riva di Traiano. Aeronautica Militare-Duende, Ars Una, Neo Scheggia: in IRC o in ORC il podio non cambia in questa prima tappa. A mettere tutti in fila è stato il Vismara 46 condotto da Giancarlo Simeoli, arrivato al secondo posto nell’unica prova disputata dietro di 2’53” al Mylius 15E25 Ars Una di Carlo Rocchi e Vittorio Biscarini. Al terzo posto il Neo 400 “Neo-Scheggia” di Paolo Semeraro che avrebbe avuto bisogno di una giornata più muscolosa per scaricare tutti i “cavalli” a disposizioni della barca e del suo equipaggio stellare.

d867e276-c744-4163-bd9b-3e8f62798550

“Sono contento del risultato che ci premia sia in IRC sia in ORC – ha dichiarato all’arrivo Giancarlo SImeoli – perché è da molto tempo che stiamo lavorando su questa barca e oggi abbiamo colto un primo frutto. Abbiamo fatto le cose giuste in regata, ma soprattutto ci siamo impegnati tanto. Per raggiungere risultati accettabili io non conosco che un solo metodo: lavorare, lavorare, lavorare. Ed è quello che abbiamo fatto”.

In classe Crociera si è imposto Twins, l’Hanse 430 di Francesco Sette, che ha preceduto White Pearl, il Sun Odyssey 44i di Roberto Bonafede e Vulcain, il First 41S5 di Giorgio Nardi. In Gran Crociera, Gatto Gatto di Vittorio Santori dell’ASD Luna Piena, ha preceduto Giuly del Mar di Ezio Petrolini.

“Siamo partiti con il piede giusto – ha commentato il presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – con una regata molto tecnica portata a casa anche per la qualità del comitato di regata che ha preso sempre le giuste decisioni. D’altronde il livello tecnico delle barche e degli equipaggi che partecipano al nostro campionato merita un’organizzazione che riesca a garantire loro la qualità che meritano. E questo ci è di stimolo per cercare, ogni anno, di migliorarci e fare il nostro compito al meglio, non solo con passione ma anche con professionalità”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here