SHARE

Las Palmas de Gran Canaria- Novembre, mese dell’Atlantic Rally for Cruisers. Sì, insomma, la celebre e popolare ARC, ovvero il modo più semplice per attraversare per la prima volta l’Atlantico a vela. Le banchine del confortevole Muelle Deportivo di Las Palmas sono già in fermento, con ben 268 yacht da 30 diversi Paesi che si stanno preparando ai due eventi, l’ARC+ Cape Verde (64 barche, partenza l’8 novembre) e la classica ARC (204 barche, partenza il 22 novembre).

L’ARC+ prevede una prima tappa a Sao Vicente (Capo Verde) per poi proseguire con partenza il 18 novembre verso Saint Lucia. L’ARC, invece, porta la flotta direttamente nell’Aliseo verso l’arrivo a Rodney Bay, Saint Lucia, con la consueta traversata di 2.700 miglia. Gli arrivi sono previsti tra il 9 e il 18 dicembre, con cerimonia finale di premiazione per il 19 dicembre a Saint Lucia.

Il Muelle Deportivo di Las Palmas nei giorni dell'ARC
Il Muelle Deportivo di Las Palmas nei giorni dell’ARC

Sono nove le barche italiane che prendono parte a questa edizione, otto nell’ARC e una nell’ARC+. Vediamole insieme:

All’ARC+ prende parte Amaltea, Bavaria 41 di Jean Carlo Duccini.

All’ARC partecipano quest’anno barche ben conosciute nel circuito dell’altura italiano come il Durlindana III, il Carroll Marine 60 di Giancarlo Gianni dell’Aniene, e il Dufour 34e Duffy di Enrico Calvi protagonista all’ultima Rolex Middle Sea Race.

Vi sono poi l’Oceanis 50 Y2K di Massimiliano Terragni, lo Swan 56 Why Not di Fabio Scalzi, il Baltic 38DP Obelix di Jessica Sheperd, il Bavaria 38 My Dream di Claudio Rigini, il proto Judel/Vroijk Kleronia di Fabio Rosciglione e Fabio Sebastiani, lo Swan 46 Mk2 Milanto del toscano Valerio Bardi, aficionado storico dell’ARC.

Gran Canaria a poppa per le prime miglia della Traversata
Gran Canaria a poppa per le prime miglia della Traversata

La barca più piccola ad affrontare la traversata sarà l’Hallberg Rassy 310 norvegese Inua. Quella più grande il Southern Wind di 31 metri maltese Farfalla. Per la vittoria in tempo reale favoritissimo è il Volvo Ocean 65 Team Brunel, reduce dall’ultima Volvo Ocean Race e in regata con un Team Holland.

Tra i cantieri presenti segnaliamo 10 Swan, 5 X-Yachts, 5 Pogo, 18 Oyster Yacht, 20 catamarani Lagoon di vari modelli, 4 Grand Soleil, 6 Hanse, 8 Hallberg-Rassy, 14 Jeanneau Sun Odissey, ben 26 Beneteau, 17 Bavaria, 5 Baltic. Il modello più rappresentato è l’Oyster 56 con cinque esemplari iscritti.

La nazione più presente è sempre la Gran Bretagna, seguita da Germania, Norvegia, Svezia, Stati Uniti, Francia, Olanda e Italia.

Fare Vela sarà presente anche quest’anno a Las Palmas de Gran Canaria per documentarvi la partenza dell’ARC.

www.worldcruising.com/arc

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here