SHARE

Itajai – Alla vigilia in molti erano pronti a scommettere che gli IMOCA di ultima generazione avrebbero fatto il vuoto alle loro spalle: per il momento si dovrà attendere, perché sul gradino alto del podio di questa Transat Jacques Vabre ci va PRB di Vincent Riou e Sebastien Col, di IMOCA nuovi al traguardo ce ne sarà soltanto uno, Banque Populaire, atteso al traguardo in seconda posizione nella prima serata italiana.

Vicent Riou e Sebastien Col all'arrivo in banchina a Itajai
Vicent Riou e Sebastien Col all’arrivo in banchina a Itajai

PRB vince la Transat Jacques Vabre con un tempo di 17 giorni, 22 minuti e 24 secondi, una vittoria che bissa quella del 2013, quando Vincent Riou era in coppia con Jean Le Cam. Successo più che meritato quello di PRB: una prima leadership nel nord Atlantico poco dopo la partenza, poi il rientro prepotente di Banque Populaire a colpi di velocità, fino ai dolldrums: un approccio più a ovest è stato decisivo per il sorpasso di PRB  e per il successo finale. Nell’aliseo di sudest, la velocità superiore di Banque Populaire non si è vista più e PRB ha controllato senza affanni i tentativi di rimonta dell’aversario dretto.

Bocciatura momentanea per i nuovi IMOCA: resta da capire perché Banque Populaire, più veloce nella prima parte, non lo è stata nella seconda. Potrebbe essere, escludendo i problemi tecnici comunque possibili, un fattore legato alla differente efficienza dei nuovi foils nelle varie andature: la superiorità del nuovo IMOCA nella prima parte si è vista al lasco, sotto il nordovest iniziale e poi nella discesa lungo l’aliseo di nordest, quindi in andature sempre superiori ai 100°. Nella seconda parte si è navigato principalmente tra la bolina larga e il traverso pieno e in questa situazione, salvo brevi parentesi, le velocità dei due IMOCA sono state del tutto simili.

E’ logico pensare che, almeno in questa fase iniziale di sviluppo, più si stringa l’andatura meno i foils fanno la differenza. Tra un anno, al Vendée Globe, i laschi con vento forte saranno il menù principale del giro del mondo, staremo a vedere nel frattempo quanto migliorerà la sicurezza e la solidità dei nuovi IMOCA.

Per il momento Banque Populaire di Armel Le Cleac’h ed Erwan Tabarly chiuderà secondo in serata, seguito a breve distanza da Queguiner Leucemie Espoir di Yann Elies e Charlie Dalin.

http://tracking.transat-jacques-vabre.com/fr/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here