SHARE

Sanya, Cina- Mentre l’ISAF, la federvela mondiale presieduta da Carlo Croce, è alle prese con un turbolento e non facile Meeting Annuale a Sanya, Hainan (Cina), c’è tempo per rendere omaggio alle figure migliori della vela. E’ di oggi (nella serata a Sanya), infatti, l’introduzione nella World Sailing’s Hall of Fame dell’International Sailing Federation, ovvero “l’arca della gloria velica” instaurata nel 2007 sul modello di quelle delle leghe professionistiche americane, di sette velisti che hanno fatto la storia dello sport. Tra questi anche la nostra Alessandra Sensini, prima donna a vincere quattro medaglie olimpiche. Con lei sono stati inseriti nella Hall of Fame Dennis Conner, Torben Grael, Buddy Melges, Sir Peter Blake (1948-2001), Harold Vanderbilt (1884-1970) e Valentin Mankin (1938-2014).

Alessandra Sensini riceve da Carlo Croce la Hall of Fame Induction. Foto ISAF
Alessandra Sensini riceve da Carlo Croce la Hall of Fame Induction. Foto ISAF

I sette campioni si aggiungono così ai sei nomi che furono introdotti nella World Sailing’s Hall of Fame nel 2007, ovvero Olin Stephens, Dame Ellen Macarthur, Paul Elvström, Barbara Kendall, Eric Tabarly e Sir Robin Knox-Johnston.

Ricordiamo anche che la Sensini è l’unico velista italiano (tra uomini e donne) ad aver ricevuto il Rolex World Sailor of the Year. Nella cerimonia di introduzione alla Hall of Fame, l’olimpionica grossetana ha dichiarato: “Voglio rigranziare tutti perché è un vero onore essere qui oggi. Alcuni anni fa ho ricevuto l’ISAF Rolex World Sailor of the Year Award e fu un’emozione incredibile per me. Essere introdotto nella Hall of Fame è stato qualcosa di totalmente inatteso. Voglio ringraziare il presidente dell’ISAF Carlo Croce perché dopo che ho smesso di regatare lui mi ha portato nella Federazione Italiana per supportare e promuovere la vela giovanile e le nuove generazioni di velisti. Spero di essere in grado di ispirare la gioventù e di trasmettere la mia conoscenza nello sport della vela”.

http://www.sailing.org/halloffame/home.php

Sugli importanti temi dibattuti al Meeting Annuale di Sanya torneremo in altra news.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here