SHARE

Las Palmas de Gran Canaria- Prosegue la nostra serie di approfondimento sulle barche italiane iscritte all’ARC 2015. Questa volta saliamo a bordo di Obelix, un Baltic 38 con cui quattro amici, uno spezzino e tre toscani, stanno coronando il loro sogno atlantico. Niente ambizioni agonistiche, ma solo tanta voglia di attraversare l’oceano e poi tornare a casa, dalle mogli “con cui abbiamo dovuto contrattare la licenza, non è stato semplice ma alla fine ce l’abbiamo fatta”.

Alberto Rizzotti, lo skipper, è spezzino ma trapiantato anche lui in Toscana, da dove vengono anche Mauro Virgili, il volterrano Moreno Bertoni e il fiorentino Mirko Sodi, neopatentato e più giovane del gruppo. Amici di mare da tempo, con esperienze di navigazioni in Mediterraneo, una toccata in Atlantico a Brest per Mauro e Mirko, e, per lo skipper, alcuni charter tra Saychelles, Antille e Australia. Davvero quattro amici in barca, nulla di speciale se non la simpatia, la passione e la voglia di stare insieme provando l’esperienza nautica della vita. Con il giusto approccio, quello che un detto toscano riassume in “meglio aver paura che buscarne…”. Il prototipo dei partecipanti all’ARC, quindi, con lo skipper che ci racconta come non veda l’orea di festeggiare il suo sessantesimo compleanno in mare, il prossimo 8 dicembre.

Da sinistra: Mauro, Moreno, Alberto e Mirko a bordo di Obelix
Da sinistra: Mauro, Moreno, Alberto e Mirko a bordo di Obelix

Il Baltic 38, di base al nuovo Marina di Cecina, è stato messo a punto per la sua prima esperienza atlantica. Nuova elettronica, AIS, satellitare, nove vele con randa e genoa hi tech OneSail. Vino e provviste a volontà. La barca resterà a Saint Lucia fino ad aprile per poi ritornare in Mediterraneo.

I quattro amici visti di "spalle"
I quattro amici visti di “spalle”

Dopo le prime 48 ore di oceano, Obelix se la cava bene e procede tranquillo poco sotto l’ortodromica a 6/7 nodi di media. Con 2.426 miglia ancora da percorrere prima di Saint Lucia non mancheranno i momenti che i quattro amici in barca potranno raccontare a mogli, figli e nipotini al ritorno.

http://www.worldcruising.com/arc/arc/eventfleetviewer.aspx

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here