SHARE

Takapuna, Nuova Zelanda- Il britannico Giles Scott ha vinto la sua terza Finn Gold Cup con una giornata di anticipo oggi a Takapuna. Il suo vantaggio dopo dieci prove, ben 53 punti sul secondo, è infatti più che sufficiente a garantirgli la vittoria al Mondiale prima della Medal Race in programma domani. Scott è quindi sempre più l’erede di Ben Ainslie nel singolo dei campioni.

Giles Scott oggi a Takapuna a bordo del suo D Fanatstica. Foto Deaves
Giles Scott oggi a Takapuna a bordo del suo D Fanatstica. Foto Deaves

Per la qualificazione olimpica l’Italia ha un’ultima chance domani nell’undicesima prova (a cui ovviamente non partecipano i migliori dieci che faranno la Medal Race). Giorgio Poggi (oggi 24-26)è però 24esimo e deve recuperare 30 punti all’uruguagio Alejandro Foglia (atleta della Dinghy Academy di Valencia) per cui occorrerà un’impresa, con anche Spagna e Russia che ancora sperano, trovandosi pochi punti dietro Poggi. L’Uruguay è al momento la quarta nazione qualificata nei quattro posti per Rio in palio a Takapuna. Le altre già qualificatesi qui sono l’Olanda con PJ Potsma, la Grecia con Ioannis Mitakis e l’Estonia con Dennis Karpak. Già oggi si sono segnalate nella flotta coperture, manovre di disturbo al limite e molta tensione.

Ricordiamo che per l’Europa l’ultima chance di qualificare una sola nazione sarà al Trofeo Sofia di Palma la prossima primavera.

Alejandro Foglia, Uruguay. Foto Deaves
Alejandro Foglia, Uruguay. Foto Deaves

Giles Scott, oggi 3-2, precede il francese Lobert, bronzo olimpico a Weymouth, e autore oggi di una doppietta nel vento sui 14-16 nodi della giornata. Terzo il kiwi Andrew Murdoch. In lotta per il podiso domani anche lo svedese Salminen e lo sloveno Zbogar.

Gli altri italiani: 29.Paoletti (oggi 26-13); 39.Voltolini; 42.Baldassari; 44.Ferrarese; 69.Cirillo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here