SHARE

Lavagna- Si è conclusa oggi la prima manche del 40° Invernale del Tigullio, curata dal Comitato Circoli Velici del Tigullio: Pro Scogli Chiavari, CN Lavagna, CN Rapallo, CV Santa Margherita Ligure, LNI Chiavari e Lavagna, LNI Rapallo, LNI Santa Margherita Ligure, LNI Sestri Levante e YC Sestri Levante. Scirocco sabato, Tramontana domenica.

vela_Invernale_Tigullio_2015

Tutte vittorie nella classe ORC 2 per Capitani Coraggiosi. Quattro affermazioni significano naturalmente il miglior possibile epilogo nella prima manche dell’Invernale. Federico Felcini e Guido Santoro precedono così Amelie (Clavarino, Profumo, Massone) e Bel Rebelot (Sergio Brizzi). Nell’ORC 3 sorride Sea Whippet: l’equipaggio di Carla Ceriana D’Albertas, dopo i due secondi posti di 15 giorni fa, realizza una grande doppietta approfittando dell’assenza di Low Noise (Giuseppe Giuffrè). Al secondo posto, nella classifica di categoria, sale così Storm System di Giacomo Loro Piana. Non bastano due successi, invece, ad Aria di Burrasca  (Franco Sailmoraghi) per scalzare Brainstorm (Stefano Mosca) che, in virtù delle due piazze d’onore conseguite tra ieri e oggi, mantiene la leadership con tre punti di vantaggio.

Smigol padrone della classe IRC 2. Un filotto di primi posti, i due del 14 e 15 novembre sommati a quelli conseguiti in questo week end, gli permettono di chiudere nettamente al comando la prima manche dell’Invernale. A seguire Jam (Marco Fantini), sempre alle spalle di Smigol ieri ed oggi, e Galatea Due (Salvatore Arena). X Blue One ribalta la situazione nell’IRC3 superando, grazie alle due vittorie di sabato e domenica, Ready for Sea (Vele Rosa). Terzo posto per Botta Dritta 2 di Marco Matica. L’IRC 4 premia invece Celestina 3 di Campodonico-Frixione-Vernengo: tutte vittorie tranne nell’ultima prova, andata a Dajenu (Marco Cohen e Claudio Gabba). Terzo posto per Strabilia (Stefano Taverna).

Capitolo J80. Sono sufficienti un terzo (sabato) e un secondo (domenica) posto a J Bes di Alberto Garibotto per conservare la prima piazza. Una vittoria a testa nel week end per Orso (Michele Rayneri) e Montpres (Paolo Montedonico, Luca Rognoni), rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio al termine della prima manche dell’Invernale. Nella libera, gruppo 0, festa per Outsider di Ernesto Moresino. Due volte vincitore, davanti a Hellcat (Leporatti, Raffo, Valerio) che si deve accontentare quindi del secondo posto in classifica dopo aver sempre vinto due settimane fa.

Nel gruppo A sorride Emma di Emanuela Verrina, precedendo Blue Dream (Ugo Cotroneo), mentre tocca a Equa (Maurizio Montibeller) esultare nel gruppo B dove mette in riga Ibis (Mauro Deiana) e Vagabundo (Graziano Castagnola).  Prossimo appuntamento nel 2016 sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio.

Tra i partner, vicini a questa manifestazione, sempre Porto di Lavagna che garantisce gli ormeggi a tutti i partecipanti non in arrivo dal Tigullio per l’intera durata dell’evento e Quantum con la novità di Grondona.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here