SHARE

Melbourne, Australia- Un bronzo per l’Italia ai Para World Sailing Championship 2015 terminati oggi a Melbourne. A conquistarla Marco Gualandris e Marta Zanetti nella classe Skud 18. L’Italia conquista la qualificazione per le prossime Paralimpiadi anche nelle altre due classi, il 2.4 mR grazie al decimo posto di Antonio Squizzato e il Sonar, in virtù del quattordicesimo posto dell’equipaggio azzurro formato da Cristiano D’Agaro,
Fabrizio Solazzo e Gian Bachisio Pira.

Gualandris-Zanetti a Melbourne. Photo: Teri Dodds
Gualandris-Zanetti a Melbourne. Photo: Teri Dodds

Gualandris-Zanetti hanno chiaramente impostato la regata finale proprio
sui due diretti avversari olandesi e sono riusciti a precederli sul traguardo (settimo posto contro il nono degli avversari), riuscendo così a terminare questo Mondiale con il bronzo (l’oro è andato agli australiani Fitzgibbon-Tesch e l’argento agli inglesi Rickham-Birrell). Per loro si tratta della seconda consecutiva dopo quella vinta l’anno scorso ad Halifax, in Canada.

“Siamo davvero molto soddisfatti e felici per la prestazione di Marco e Marta, che si sono confermati ad altissimo livello in una stagione dove tutti gli avversari sono al top, vincendo una seconda medaglia iridata consecutiva”, ha dichiarato il Direttore Tecnico della Nazionale
Paralimpica Giuseppe Devoti, “Ottimo anche il risultato di Antonio Squizzato, che si è confermato tra i migliori nel 2.4, dimostrando di poter regatare con i top della classe in ogni condizione, e bene anche i ragazzi del Sonar: l’obiettivo di questa trasferta mondiale era la qualificazione per Rio ed è stato raggiunto in entrambe le classi, quindi non possiamo che essere soddisfatti del risultato di questi Mondiali”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here