SHARE

Capo di Buona Speranza, Sud Africa- Prosegue miglio su miglio il duello virtuale tra Spindrift 2 e Banque Populaire per il Trofeo Jules Verne, con Idec a inseguire. Dopo il record per Dona Bertarelli e Yann Guichard nella tratta Ouessant-Equatore, la partita si gioca ora nel Southern Ocea, dove il maxi trimarano Spindrift 2 è entrato da ieri, dopo aver lasciato a dritta Tristan da Cunha.

Intorno alla mezzanotte di giovedì, undicesimo giorno di navigazione, Spindrift ha superato la longitudine del Capo di Buona Speranza, con un vantaggio virtuale sul record di Loick Peyron di 64 miglia, circa due ore considerando le velocità folli di questi mostri oceanici. Si pensi che nelle ultime 24 ore Spindrift 2 ha coperto ben 795 miglia a 33,2 nodi di media.

Al lavoro su Spindrift 2 nel Southern Ocean. Foto Spindrift
Al lavoro su Spindrift 2 nel Southern Ocean. Foto Spindrift

La rotta di Spindrift 2 è stata sin’ora più settentrionale rispetto a quella tenuta da Banque Populaire nel 2012 ma nella serata di giovedì Yann Guichard ha portato Spindrift a incrociare la traccia tenuta da Peyron e a scendere ai 46° Sud per restare agganciato al sistema che lo sta portando verso est e il Sud Indiano. Banque Populaire passò a sud delle Kerguelen, vedremo cosa farà Spindrifty, anche se l’attuale sistema meteo pare garantire qualche giorno di ottime medie nel Southern Ocean.

http://www.spindrift-racing.com/jules-verne/en/live

Idec Sport di Joyon accusa invece un ritardo di 319 miglia su Banque Populaire all’ingresso nel Southern Ocean.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here