SHARE

Anzio- Domenica scorsa si è conclusa la prima manche del Campionato Invernale per derive e multiscafi del Golfo di Anzio, organizzato dalla sezione locale della Lega Navale Italiana con la collaborazione di Circolo della Vela di Roma, Circolo Canottieri Tevere Remo e Circolo della Vela Anzio Tirrena.

Finn ad Anzio. Foto Capobianco
Finn ad Anzio. Foto Capobianco

I Finn sono la classe più numerosa in acqua con ben 24 iscritti. La prima manche, con 7 prove disputate e vento mediamente leggero, è stata dominata da Enrico Passoni della Lega Navale di Anzio con cinque primi di giornata (1-4-1-1-1-3-1). Al secondo posto il Campione del Mondo in carica della categoria Grand Grand Master Francesco Cinque (Lega Navale Anzio, 2-3-2-3-2-7-3) seguito dal Campione Italiano Master Marco Buglielli (Circolo della Vela di Roma, 4-1-7-2-9-2-4). Più distanziato al quarto posto Gino Bucciarelli, che precede Francesco Lubrano, Antonio Pitini e Alberto Bellelli.

Quest’anno sono tornati a partecipare al campionato invernale i Laser Standard, presenti con 9 timonieri iscritti. Conclude la prima manche al comando Massimo Meriggi (Lega Navale Anzio, 2-3-4—2-1-dns), che precede il compagno di Circolo Cesare Di Segni (3-1-5-5-2-5) e Pino Ritucci (Tevere Remo, 4-2-2-4-6-4).

Nella classe Contender domina la prima manche sugli 8 partecipanti Raimondo Sepe (C.V. Anzio Tirrena, 1-1-3-1-1-2-1), con al secondo posto Bruno Intreccialagli (C.V. Anzio Tirrena) ed al terzo Salvatore Timpano(A.V. Bracciano).

Nei catamarani Formula 18, che hanno disputato solo 4 prove, conduce con largo margine Federico Botarelli (Vela Club Velzna, 2-1-1-1) davanti ad Antonio Filzi (Sailing Team) e Andrea Sanzone (C.V. Anzio Tirrena).

La seconda manche del Campionato invernale di Anzio inizierà il 24 gennaio e proseguirà nei giorni 7 e 21 febbraio, per concludersi il 5 e 6 marzo con la disputa del Midwinter Trophy.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here