SHARE

Cagliari- E’ quindi Cagliari la sede ufficiale della vela olimpica nel caso che la candidatura di Roma 2024 abbia successo. La selezione della località è stata fatta in gran segreto negli ultimi mesi da un comitato di esperti di cui facevano parte esperti di comunicazione, meteorologi, ex regatanti e manager incaricati dal presidente del CONI Malagò. Molte le località esaminate, alcune con dossier assai importanti presentati, un po’ in tutte le regioni costiere italiane.

Vista aerea di Cagliari con il Poetto, la Sella del Diavolo e la città
Vista aerea di Cagliari con il Poetto, la Sella del Diavolo e la città

Sono state prese in esame molte variabili: regime e media dei venti, infrastrutture, ecocompatibilità, aeroporti e logistica, clima e servizi cittadini. Alla fine la scelta è caduta su Cagliari che, medie alla mano, ha avuto i voti migliori per quanto riguarda il fattore principale, ovvero il vento. Importante anche la vicinanza da Roma, un’ora di aereo, e il rinnovamento urbanistico e culturale che il capoluogo sardo sta portando avanti negli ultimi anni.

Non a caso Cagliari è la sede degli allenamenti invernali della squadra olimpica azzurra ed era stata già scelta da Luna Rossa come sua base per la 35th America’s Cup e solo il ritiro deciso da Patrizio Bertelli ha portato alla dismissione della base Prada. Proprio quelle aree, ovvero il Molo Sabaudo, saranno la sede della Regata Olimpica, con tutte le strutture per velisti, tecnici, media e pubblico. Secondo quanto risulta a Fare Vela il villaggio olimpico sarebbe allestito presso Cala Mosca, dove si trovano alcune ex basi militari che potranno essere riutilizzate.

Sulla bontà dei campi di regata, con ampia scelta possibile nel Golfo degli Angeli, le garanzie sono assolute. Ora la partita passa all’intera candidatura di Roma 2024, che dovrebbe lottare con Parigi e Los Angeles per l’assegnazione finale. Dopo i Giochi di Rio 2016 e Tokyo 2020 una sede europea dovrebbe essere la scelta più logica.

L'FX di Giulia Conti in allenamento a Cagliari
L’FX di Giulia Conti in allenamento a Cagliari

Pare che Cagliari abbia fatto un figurone anche per la qualità del suo mare e al CIO certo non dispiacerebbe passare dalle acque inquinate della Guanabara Bay a Rio a quelle cristalline della Sella del Diavolo e del Poetto…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here