SHARE

Ginevra, Svizzera- Tornato alla base dopo il tentativo al Trofeo Jules Verne, concluso senza record ma con il secondo miglior tempo di sempre, Spindrift Racing ha annunciato i suoi programmi 2016. Il team di Dona Bertarelli e Yann Guichard si concentrerà come ovvio sui catamarani, tradizionali e foiling, e su nuove sfide oceaniche.

Yann Guichard sarà uno dei timonieri invitati al World Match Racing Tour, che dal 2016 come noto si disputerà sui velocissimi cat M32. Esordio a Fremantle, in Australia, dal 2 al 7 marzo e gran finale a Marstrand in Svezia a inizio luglio. Guichard, specialista dei cat, se la vedrà con i campioni del match race che stanno tutti velocemente ultimando la transizione dai monoscafi ai catamarani.

Il GC32 Spindrift
Il GC32 Spindrift

Per i voli veri e propri, quelli con i foiling cat, Spindrift Racing parteciperà anche nel 2016 al circuito dei GC32, tour europeo con cinque tappe. Ricordiamo che i GC32 volano già con soli 8 nodi di vento reale e possono facilmente superare i 30 nodi.

Inevitabile anche la partecipazione alle regate del circuito svizzero sul Lemano con i D35, con Dona Bertarelli protagonista in prima persona con anche l’obiettivo di tornare alla vittoria al celebre e ambito Bol d’Or.

Il mega tri oceanico Spindrift 2, attualmente nella base di Lorient per della manutenzione post-Jules Verne, tornerà in acqua in primavera per preparare la Quebec-Saint Malò, transatlantica che parte il 10 luglio, e un nuovo tentativo al Trofeo Jules Verne in autunno.

Spindrift 2 durante il recente Jules Verne
Spindrift 2 durante il recente Jules Verne

www.spindrift-racing.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here