SHARE

Miami, USA- Si è conclusa oggi con le Medal Race in diretta streaming la Sailing World Cup di Miami. Nessun podio per gli italiani, che chiudono la trasferta in Florida con il sesto posto di Flavia Tartaglini (RS:X F) e di Gabrio Zandonà-Andrea Trani (470 M), il nono di Ruggero Tita-Pietro Zucchetti (49er), il decimo di Daniele Benedetti (RS:X M), Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (Nacra 17) e Stefano Cherin-Andrea Tesei (49er).

Adesso l’attenzione della vela azzurra si sposta sui Mondiali 49er e FX, in programma a Clearwater tra una settimana, con Giulia Conti e Francesca Clapcich chiamate a difendere il titolo conquistato a Buenos Aires due mesi fa.

Zandonà-Trani a Miami. Foto Sailing Energy
Zandonà-Trani a Miami. Foto Sailing Energy

Flavia Tartaglini (RS:X donne) ha chiuso la Medal in decima posizione, risultato che le ha fatto perdere due posizioni nella classifica finale, chiusa al sesto posto. Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (Nacra 17), i primi oggi a scendere in acqua, hanno terminato la Medal al quarto posto, decimi nella graduatoria finale, lo stesso risultato ottenuto da Daniele Benedetti (RS:X uomini), che ha concluso la Medal al nono posto mantenendo, appunto, la posizione di questa mattina. Nei 49er Ruggero Tita e Pietro Zucchetti si sono classificati quarti e Stefano Cherin e Andrea Tesei sesti, chiudendo la tappa di Coppa del Mondo rispettivamente al nono e al decimo posto, Nel 470 uomini Gabrio Zandonà e Andrea Trani hanno chiuso la Medal in quinta piazza, sesti nella generale, un risultato incoraggiante per il timoniere di Ostia che a questo punto punterà a qualificare l’Italia a Rio nell’ultima occasione rimasta, il Trofeo Sofia a Palma della prossima primavera.

Risultati finali

49er 1.Botin-Lopez Marra (ESP); 2.Lima-Costa (POR); 3.Sylvan-Anjemark (SWE); 9.Tita-Zucchetti; 10.Cherin-Tesei; 15.Crivelli Visconti-Togni; 20.Dubbini-Dubbini; 41.Plazzi-Molineris

49er FX 1.Maloney-Meech (NZL); 2.Ericson-Klinga (SWE); 3.Hansen-Salskov Iversen (DEN).

470 M 1.McNay-Hughes (USA); 2.Mantis-Kagialis (GRE); 3.Barreiros-Cabrera (BRA); 6.Zandonà-Trani.

470 F 1.Chen-Gao (CHN); 2.Vadlau-Ogar (AUT); 3.Oliveira-Barbachan (BRA).

Finn 1.Jorge Zarif (BRA, 34); 2.Jonas Hogh Christensen (DEN, 36); 3.Arkadiy Kistanov (RUS); 11.Giorgio Poggi; 34.Cirillo.

Laser Standard 1.Robert Scheidt (BRA); 2.Jean Baptiste Bernaz (FRA); 3.Sam Meech (NZL); 19.Francesco Marrai; 36.Alessio Spadoni; 49.Michele Benamati.

Laser Radial 1.Evi Van Acker (BEL); 2.Marit Bouwmeester (NED); 3.Sarah Toftedal (DEN); 11.Joyce Floridia; 13.Silvia Zennaro; 26.Martha Faraguna; 38.Laura Cosentino.

Nacra 17 1.Mulder-De Koning (NED); 2.Waterhouse-Darmanin (AUS); 2.Buhler-Brugger (SUI); 10.Bissaro-Sicouri.

RS:X M 1.Dorian Van Rijsselberge (NED); 2.Nick Dempsey (GBR); 3.Aichen Wang (CHN); 10.Daniele Benedetti; 11.Mattia Camboni.

RS:X F 1.Bryony Shaw (GBR); 2.Lilian De Geus (NED); 3.Peina Chen (CHN); 6.Flavia Tartaglini; 15.Marta Maggetti; 27.Veronica Fanciulli.

2.4 mR 1.Helena Lucas (GBR); 2.Bruce Millar (CAN); 3.Charles Rosenfield (USA).

Sonar 1.Tingley-Campbell-Lutes (CAN); 2.Harrison-Harris-Boaden (AUS); 3.Jourdren-Flageul-Vimont Vicary (FRA).

Tutti i risultati su http://www.sailing.org/worldcup/results/index.php

Miami, USA- Si conclude oggi con la disputa delle Medal Race la Sailing World Cup di Miami. Le Medal sono visibili qui in diretta streaming a partire dalle 17:10 italiane:

Sono sei gli equipaggi italiani che hanno conquistato il diritto di disputarle: Flavia Tartaglini (quarta negli RS:X F), Daniele Benedetti (decimo negli RS:X M), Gabrio Zandonà-Andrea Trani (sesti nei 470 M), Stefano Cherin-Andrea Tesei e Ruggero Tita-Pietro Zucchetti (rispettivamente noni e decimi nei 49er) e Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (decimi nei Nacra 17).

Gli orari CET delle Medal Race:

17:10 Nacra 17; 17:45 Laser Radial; 18:30 Finn; 19:10 470 M; 19:50 Laser Standard; 20:30 49er; 21:05 49er FX (North Course, live sul web). 17:40 470 F; 18:20 RS:X F; 18:55 RS:X M (South Course).

Bissaro-Sicouri in reata a Miami. Foto Sailing Energy
Bissaro-Sicouri in reata a Miami. Foto Sailing Energy

I risultati finali prima delle Medal Race

49er (61 barche)
1.Botin-Lopez Marra (ESP, 81); 2.Lima-Costa (POR, 93); 3.Pink-Bithell (GBR, 105); 9.Cherin-Tesei (135); 10.Tita-Zucchetti (138); 15.Crivelli Visconti-Togni (156); 20.Dubbini-Dubbini (169); 41.Plazzi-Molineris.

49er FX (34 barche)
1.Maloney-Meech (NZL, 67); 2.Ericson-Klinga (SWE, 97); 3.Hansen-Salskov Iversen (DEN, 98).

470 M (21 barche)
1.Barreiros-Cabrera (BRA, 35); 2.McNay-Hughes (USA, 36); 3.Mantis-Kagialis (GRE, 37); 6.Zandonà-Trani (66).

470 F (21 barche)
1.Vadlau-Ogar (AUT, 24); 2.Oliveira-Barbachan (BRA, 28); 3.Chen-Gao (CHN, 29).

Finn (46 barche)
1.Jorge Zarif (BRA, 34); 2.Jonas Hogh Christensen (DEN, 36); 3.Caleb Payne (USA, 40); 11.Giorgio Poggi (89). Da segnalare qui il buon finale di regata di Giorgio Poggi che ha concluso con un 6-7 che lo ha portato a sfiorare la Medal Race. Per lui l’esigenza di migliorare l’approccio ai Campionati, ultimamente suo punto debole, che lo vedono poi migliorare sul finire degli eventi. Per la qualificazione olimpica Canada e Argentina hanno conquistato i due posti riservati a Nord e Sud America. Per l’Argentina da evidenziare il decimo posto del ventenne Facundo Olezza, da appena un anno sul Finn e atleta preparato da Luca Devoti alla Dinghy Academy di Valencia.

Laser Standard (98 barche)
1.Jean Baptiste Bernaz (FRA, 44); 2.Robert Scheidt (BRA, 45); 3.Rutger Van Schaardenburg (NED, 51); 19.Francesco Marrai (147), che festeggia la selezione ufficiale per l’Italia a Rio 2016; 36.Alessio Spadoni (199); 49.Michele Benamati (266).

Laser Radial (81 barche)
1.Marit Bouwmeester (NED, 17); 2.Evi Van Acker (BEL, 23); 3.Sarah Toftedal (DEN, 45); 11.Joyce Floridia (77); 13.Silvia Zennaro (91); 26.Martha Faraguna (138); 38.Laura Cosentino (186).

Nacra 17 (47 barche)
1.Waterhouse-Darmanin (AUS, 105); 2.Buhler-Brugger (SUI, 111); 3.Mulder-De Koning (NED, 113); 10.Bissaro-Sicouri (184).

RS:X M (52 tavole)
1.Dorian Van Rijsselberge (NED, 23); 2.Kiran Badloe (NED, 38); 3.Nick Dempsey (GBR, 41); 10.Daniele Benedetti (116); 11.Mattia Camboni (123).

RS:X F (37 tavole)
1.Bryony Shaw (GBR, 28); 2.Lilian De Geus (NED, 39); 3.Peina Chen (CHN, 55); 4.Flavia Tartaglini (61); 15.Marta Maggetti (121); 27.Veronica Fanciulli (214).

2.4 mR (risultato finale)
1.Helena Lucas (GBR); 2.Bruce Millar (CAN); 3.Charles Rosenfield (USA).

Sonar (risultato finale)
1.Tingley-Campbell-Lutes (CAN); 2.Harrison-Harris-Boaden (AUS); 3.Jourdren-Flageul-Vimont Vicary (FRA).

Le nazioni qualificate per Rio 2016 a Miami:

470 Men
North – Canada
South – Cile

470 Women
North – Canada
South – Cile

49er
North – USA
South – Cile

49erFX
North – USA
South – Cile

Nacra 17
North – Canada
South – Uruguay

Laser
North – Messico
South – Venezuela

Laser Radial
North – Bermuda
South – Peru

Finn
North – Canada
South – Argentina

RS:X Men
North – Canada e USA
South – Venezuela e Colombia

RS:X Women
North – Canada
South – Argentina

www.sailing.org/worldcup/results/index.php

Miami, USA- Giornata complessa la quarta di regate a Miami per la Sailing World Cup. Un fronte con pioggia ha ritardato le prove fino alle 15:20, quando un vento di media intensità è arrivato e le classi hanno potuto regatare disputando una o due prove. Tra gli italiani, Cherin-Tesei (49er), Mattia Camboni (RS:X M), Flavia Tartaglini (RS:X F), Zandonà-Trani (470 M) e Joyce Floridia (Laser Radial) si mantengono nella zona medal race delle rispettive classifiche. Ne escono al momento Bissaro-Sicouri nei Nacra.

Oggi ultime regate di qualificazione e poi domani le Medal Race, visibili in streaming live su Fare Vela.

Flavia Tartaglini, quinta nella generale. Foto Martinez
Flavia Tartaglini, quinta nella generale. Foto Martinez/Sailing Energy

Nei Nacra Bissaro-Sicouri ottengono un 20-6 che li fa scendere all’undicesimo posto, quindi con la necessità di recuperare almeno una posizione nelle prove di oggi per accedere alla Medal Race. In testa gli aussie Waterhouse-Darmamin.

Nei 49er Stefano Cherin e Andrea Tesei sono decimi nella sola prova disputata e si confermano al sesto posto. Possibilità di Medal anche per Tita-Zucchetti, undicesimi nella generale dopo l’11 di ieri. In testa gli spagnoli Botin-Marra. Seguono: 21.Crivelli Viscopnti-Togni; 22.Dubbini-Dubbini; 40.Plazzi-Molineris

Nei 470 Gabrio Zandonà e Andrea Trani sono sesti. In testa ancora gli spagnoli Barreiros-Cabrera.

Nei Laser Francesco Marrai finisce 30esimo nell’unica prova e scende al 26esimo posto. Al comando l’olandese van Schaanderburg. Seguono: 39.Spadoni; 41.Benamati

Nei Radial Joyce Floridia è decima, quindi al momento dentro alla Medal Race, incalzata proprio da Silvia Zennaro, undicesima. In testa l’olandese Bouwmeester. Seguono: 32.Faraguna; 34.Cosentino.

Nei Finn Giorgio Poggi finalmente ottiene un risultato nei dieci (ottavo) e risale fino alla 17esima posizione. Con sole 5 prove disputate il singolo dei campioni ha una classifica ancora in fieri. In testa il danese Hogh-Christensen, argento a Weymouth. 33.Cirillo

Giorgio Poggi. Foto Sailing Energy
Giorgio Poggi. Foto Sailing Energy

Negli RS:X donne Flavia Tartaglini ottine eun ottimo terzo che la fa risalire in quinta posizione. In testa la de Geus (NED). 15.Maggetti; 26.Fanciulli.

Negli RS:X uomini Mattia Camboni è buon sesto nella classifica guidata da un altro ducth, van Rijsselberge. 14.Benedetti.

Negli FX in testa le kiwi Maloney-Meach. Nel 470 donne guidano le austriache Vadlau-Ogar.

 

Miami, USA- Finalmente una bella brezza nella Biscayne Bay di Miami per la terza giornata della Sailing World Cup. Grazie a un vento da sud tra i 7 e i 12 nodi è stato disputato in tutte le classi. Per l’Italia protagonisti della giornata sono stati Stefano Cherin e Andrea Tesi, equipaggio ormai in costante progresso e al momento favorito (ma con Tita-Zucchetti che non mollano, oggi un 1-2 anche per loro) per la selezione olimpica italiana per Rio. Dopo un ocs nella settima prova, Cherin-Tesei hanno sfoderato un 1-2 nelle ultime due prove di giornata, risultato che li fa salire fino al quinto posto nella genarale. Ancora buone prove per Zandonà-Trani nei 470 uomini.

Stefano Cherin e Andrea Tesi colti in una bella immagine da Juses Renedo
Stefano Cherin e Andrea Tesi colti in una bella immagine da Pedro Martinez

Nei Laser Francesco Marrai è riuscito a risalire fino alla ventesima piazza dopo il 13-6-6 di oggi. In testa ancora l’olandese van Schaardenburg. Seguono: 47.Spadoni; 48.Benamati. Da domani si regata con le flotte Gold e Silver.

Bissaro-Sicouri. Foto Renedo
Bissaro-Sicouri. Foto Renedo

Nei Nacra 17 Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (oggi 10-17-17-11) non trovano lo spunto che li aveva fatti vincere a Miami lo scorso anno e si attestano al momento in decima posizione, in lotta comunque per la Medal Race. In testa gli olandesi Mulder-de Konig. Da segnalare che negli spietati trial americani, in corso a Miami, sui Nacra si sta vedendo Bora Gulari, ex iridato Moth e Melges 24 nonchè ex di Luna Rossa, che al momento occupa addorittura la terza piazza nella generale.

La flotta dei Nacra 17. Foto
La flotta dei Nacra 17. Foto Juses Renedo/Sailing Energy

Nei 49er, dicevamo, disputate tre prove. Stefano Cherin e Andrea Tesei (ocs-1-2 nella loro batteria) risalgono fino al quinto posto. Molto bene anche Ruggero Tita e Pietro Zucchetti (oggi 18-1-2) che si arrampicano dal 38esimo di ieri fino a un docicesimo che li porta a due soli punti dalla Medal Race di sabato con due giorni di finali da disputare. Seguono qualificati in Gold: 21.Dubbini-Dubbini; 23.Crivelli-Visconti-Togni. Nella Silver regateranno 44.Plazzi-Molineris. In testa gli spagnoli Botìn-Marra.

Tre prove nei Laser Radial. Buone notizie per Joyce Floridia (10-8-11) e Silvia Zennaro (25-8-4), che sono a ridosso della zona medal race, rispettivamente 12esima e 13esima. Nella Gold entrano anche 29.Laura Cosentino; 30.Martha Faraguna. Tris di vittorie per l’olandese Marit Bouwmeester, che passa al comando.

Nei 470 uomini sono state disputate tre prove, che portano il totale a sei.  Gabrio Zandonà e Andrea Trani ottengono un ocs-4-7 che li mantiene al sesto posto nella genarale. Ricordiamo che il 470 è l’unica classe italiana ancora non qualificata per Rio e il “vecchio” Gabrio, con il suo prodiere iridato Andrea Trani, appare l’unica chance di qualificazione italiana (posto in palio al prossimo Trofeo Sofia). In testa gli spagnoli Barreiros-Cabrera. Nel 470 donne restano salde al comando le brasiliane Oliveira-Barbachan.

Finalmente tre prove disputate dai Finn, che portano il totale a quattro. Non decolla però Giorgio Poggi (una squalifica per bandiera nera e un 20-22) che è ventunesimo. In testa l’americano Caleb Paine, che se le sta dando di santa ragione con Zach Railey nel trial USA. 30.Cirillo.

Negli RS:X uomini tre prove. Bene Mattia Camboni (7-3-9) che si colloca all’ottavo posto. Segue 22.Daniele Benedetti (20-14). In testa passa l’olandese van Rijsselberge.

Tre prove anche negli RS:X donne. Flavia Tartaglini ottiene un 3-19-9 ed è buona settima, dodicesima Marta Maggetti e 21esima Veronica Fanciulli. In testa resta l’olandese de Geus.

Negli FX quattro prove, con le kiwi Maloney-Meach che passano al comando.

Non vi sono italiani iscritti nelle classi paralimpiche 2.4, Sonar e Skud 18.

Ricordiamo che le medal race di sabato potranno essere viste in diretta streaming su Fare Vela.

Miami, USA- Ancora vento leggero per la seconda giornata della Sailing World Cup di Miami. Prove valide in tutte le classi a parte Finn e RS:X donne che non sono riuscite a completarne nessuna. Migliori italiani sono Gabrio Zandonà e Andrea Trani, quinti nei 470.

470 in poppa con vento leggero nella Byscaine Bay. Foto Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
470 in poppa con vento leggero nella Byscaine Bay. Foto Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing

Nei Laser Francesco Marrai ha ottenuto un 30-13 che dopo il dsq-5 della prima giornata lo colloca al 30esimo posto nella classifica guidata ancora dall’olandese van Schaardenburg. Seguono: 48.Spadoni; 49.Benamati

Nei Nacra 17 tre prove disputate ma giornata negativa per Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (18-19-15) che scendono all’undicesimo posto in classifica. In testa gli australiani Waterhouse-Darmanin.

Nei 49er disputate ben quattro prove. I migliori italiani sono ancora Stefano Cherin e Andrea Tesei con un 12-12-12-3 che, dopo il 14-2 di ieri, li porta ora al 13esimo posto. Seguono: 22.Dubbini-Dubbini; 30.Crivelli-Visconti-Togni; 38.Tita-Zucchetti; 48.Plazzi-Molineris. In testa gli austriaci Delle Karth-Resch.

Una sola prova nei Laser Radial. Un bel quinto per Joyce Floridia che risale al sesto posto (5-5). Decima Silvia Zennaro (2-15). 52.Laura Cosentino; 63.Martha Faraguna. In testa la cinese Xu (1-2).

Nei 470 uomini sono state disputate due prove, con Gabrio Zandonà e Andrea Trani in forma (3-8), ora quinti nella classifica dopo tre prove. In testa gli americani McNay-Hughes. Nel 470 donne ancora al comando le brasiliane Oliveira-Barbachan (1-1-2).

Negli RS:X uomini una sola prova. 11.Mattia Camboni (12-9) e 15.Daniele Benedetti (20-14). In testa si conferma il cinese Liu.

Negli FX quattro prove, con le norvegesi Alerup ancora al comando.

Nessuna prova negli RS:X donne. Dopo la prima giornata sesta Flavia Tartaglini, decima Marta Maggetti e 18esima Veronica Fanciulli. In testa l’olandese de Geus.

Regata partita ma poi abbandonata nei Finn. La classifica resta quella del primo giorno: Giorgio Poggi è undicesimo, in testa il danese Hoegh Christiansen, 23.Cirillo.

Non vi sono italiani iscritti nelle classi paralimpiche 2.4, Sonar e Skud 18.

 

Miami, USA- L’anno olimpico che porterà ai Giochi di Rio 2016 inizia ufficialmente con la Sailing World Cup in programma a Miami dal 25 al 30 gennaio, giornata conclusiva con le Medal Race che saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della rinnovata e adrenalinica World Sailing TV.

Video preview:

La lista degli iscritti alla Sailing World Cup della Florida è questa volta di assoluto livello e la regata servirà anche come selezione continentale per il Nord e Sud America. La squadra azzurra è presente con quasi tutti gli effettivi, a parte Giulia Conti e Francesca Clapcich, che hanno preferito concentrarsi sull’imminente Campionato del Mondo 49er FX, in programma dal 9 al 14 febbraio a Clearwater, sempre in Florida, e in cui le azzurre dovranno difendere il titolo conquistato appena due mesi fa a Buenos Aires.

Nei Laser (120 preiscritti) regateranno Francesco Marrai, Alessio Spadoni, Michele Benamati e Marco Gallo. Nei Laser Radial (97) regatano Silvia Zennaro, Joyce Floridia, Laura Cosentino e Martha Faraguna.

Francesco Marrai a Rio vincitore del Test Event. Foto Renedo
Francesco Marrai a Rio vincitore del Test Event. Foto Renedo

Nei Finn (49 iscritti), dove è appunto in palio un posto olimpico per il Sud America con Argentina (favorita) e Cile a giocarsi la chance, è iscritto Giorgio Poggi (Garnell Sailing Team) che ha scelto di provare la carta della Florida prima di presentarsi alle sfide con Michele Paoletti (Fantastica Sailing Team) all’Europeo di Barcellona e alla Gold Cup di Gaeta in chiave selezione per Rio.

Nei 49er sono presenti Cherin-Tesei, Tita-Zucchetti, Dubbini-Dubbini, Plazzi-Molineris e Crivelli Visconti-Togni. Nell’FX donne saranno 36 i team in regata.

Nel 470 uomini (24 barche) Gabrio Zandonà e Andrea Trani provano ancora a inseguire la qualificazione per l’Italia e si presentano in Folorica come unico equipaggio tricolore. Nel 470 donne (18 equipaggi) nessuna italiana iscritta.

Nei Nacra 17 (49 cat) Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri puntano a iniziare al meglio un anno per loro decisivo con l’appuntamento olimpico già conquistato. I due azzurri vinsero a Miami nel 2014 e lo scorso anno.

Nel windsurf donne (39 iscritte) sono presenti Flavia Tartaglini e le giovani Veronica Fanciulli e Marta Maggetti. L’RS:X uomini presenta 59 atleti tra cui i due giovani di Civitavecchia Mattia Camboni, attualmente terzo nelle World Ranks di classe, e Daniele Benedetti.

In regata anche le classi paraolimpiche Sonar e 2.4, senza italiani iscritti.

Per seguire il live tracking delle regate: http://www.sailing.org/worldcup/multimedia/tracking.php

Risultati su: http://www.sailing.org/worldcup/results/index.php

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here