SHARE

Roma- Lo Yacht Club Italiano ha scelto Roma e il Circolo Canottieri Aniene per presentare il suo calendario regate 2016. La conferenza si è svolta oggi alle 12 alla presenza del Presidente del CC Aniene Giovanni Malagò e del Presidente dello Yacht Club Italiano, FIV e World Sailing Carlo Croce.

Ricordiamo che lo Yacht CIub Italiano è il più antico Club del Mediterraneo fondato a Genova nel 1879 e con sede nel Porticciolo Duca degli Abruzzi.

La sede dello YC Italiano a Genova. Foto YCI
La sede dello YC Italiano a Genova. Foto YCI

Il calendario 2016 presenta un nuovo grande evento velico: la Rolex Capri International Regatta, in programma a Capri dal 24 al 28 maggio.
La manifestazione nasce dall’impegno congiunto di Yacht Club Italiano, Yacht Club Capri e Circolo Canottieri Aniene: è attesa la partecipazione di diversi Super Yacht, tra cui una numerosa flotta di Southern Wind, Maxi,  Minimaxi racing e cruising, Wally, Swan classiche e non, Advanced Yachts, Mylius e altri progetti one off. Le iscrizioni sono aperte a tutte le imbarcazioni stazzate ORC, IRC e ORC Superyacht.
Le regate si svolgeranno a Capri, località universalmete nota e di grande fascino e in un campo di regata apprezzato in tutto il mondo. Per diversi aspetti l’evento riprende la tradizione che da oltre un ventennio ha visto prima la Nastro Azzurro e poi la Rolex Sailing Week, ma la settimana velica sarà del tutto nuova, nel programma e nelle formule.

La stagione dello Yacht Club Italiano, però, non dimentica certo le fondamentali derive e prende il via tra due giorni, il 30 gennaio, con il Primazona Winter Contest. Aperto alle classi 420, 470, D-One, Laser Std, Laser Radial e Laser 4.7, è organizzato in collaborazione con il Comitato I Zona FIV e con la partecipazione dei circoli genovesi, insieme ai quali lo Yacht Club Italiano organizzerà anche la Coppa Invernale Kinder + Sport, in programma il 13 e 14 febbraio, riservata agli Optimist Cadetti e Juniores.

Il 12 marzo è il momento delle velocissime derive singole D-One che si affronteranno nella D-One Spring Cup.
Dal 18 al 20 marzo il mare di Genova si animerà con centinaia di vele per la Regata Nazionale Laser, aperta ai Laser 4.7 e alle classi olimpiche Laser Radial e Laser Standard. Sono attesi 250 partecipanti.

Il 9 aprile torna il classico appuntamento con i Mini 650, che allo YCI hanno la loro sede italiana. In quel giorno prende il via la X edizione del Grand Prix d’Italie Coppa Alberti. sriservata ai proto e ai serie di questa classe che è la vera palestra dei navigatori e regatanti oceanici. La regata è organizzata dallo Yacht Club Italiano fin dal 2007 ed è diventata una delle classiche del calendario internazionale. Si svolge su un percorso di 520 miglia che porterà i concorrenti sulla rotta Genova – Isola della Gallinara – Bocche di Bonifacio – Isola di Giannutri – Isola della Capraia – Genova.  Il Grand Prix d’Italie è valido per la qualificazione della Mini Transat 2017.

La Scuola di Mare Beppe Croce, uno dei vanti dello YCI
La Scuola di Mare Beppe Croce, uno dei vanti dello YCI

Dal 20 al 22 maggio Portofino accoglie i Dinghy 12 piedi per la XX edizione del Trofeo SIAD Bombola d’Oro. La regata ha riscosso negli anni un successo sempre crescente, attestandosi su una partecipazione media di novanta imbarcazioni, che in alcuni anni ha superato anche i cento. La manifestazione impegna lo Yacht Club Italiano in un enorme sforzo organizzativo, con la collaborazione del Circolo Velico di Santa Margherita Ligure, del Circolo Nautico di Rapallo e della Classe Dinghy. Tante le imbarcazioni in vetroresina e in legno e sempre più nutrita la partecipazione internazionale con velisti in arrivo dall’Olanda, dalla Svizzera e dal lontano Giappone.

Il 27 maggio è il momento della Regata degli Isolotti – Trofeo Achille e Giulia Boroli, che prende il via da Genova sul percorso, lungo 150 miglia, Genova – Isola del Tino – Isola della Gorgona con arrivo a Livorno.
Organizzata dallo Yacht Club Italiano e dallo Yacht Club Livorno, la manifestazione entra a far parte di un “circuito” d’altura dell’alto Tirreno e che comprende anche altre due regate di grande successo: 151 Miglia (organizzato da YCRMP, YCPA, YCL) e Giraglia Rolex Cup (organizzato da YCI, SNST, YCF).

Il 10 giugno prende il via la superclassica dello YCI, la Giraglia Rolex Cup, una delle regate d’altura più ricche di fascino del Mediterraneo, che ogni anno richiama centinaia di imbarcazioni in arrivo da tutto il mondo. Giunta alla 64° edizione, la manifestazione si apre il 10 giugno con la regata Sanremo – Saint Tropez, a cui nel 2016 si aggiunge in parallelo anche la Marsiglia – Saint Tropez, prosegue con tre giorni di regate costiere a Saint Tropez (12-14 giugno) e si conclude con la regata d’altura lunga 241 miglia che doppia lo scoglio della Giraglia per arrivare a Genova, nella storica sede dello Yacht Club Italiano.

Sabato 25 giugno torna a Genova la Millevele, manifestazione che il Club organizza con orgoglio ed entusiasmo da ben 28 anni.
Millevele è un evento che vuole coinvolgere l’intera città ma non solo: il bacino di utenza è rappresentato dagli appassionati del mare di tutte le età e copre un’area che va dalla Liguria alla Toscana. L’obiettivo punta anche al divertimento, al rispetto per il mare, al valore della sportività. Millevele è una veleggiata aperta a tutte le imbarcazioni ed è gemellata con la Barcolana di Trieste.

A settembre le regine del mare tornano a Portofino per partecipare al Portofino Rolex Trophy, la manifestazione che lo Yacht Club Italiano organizza per le barche d’epoca che hanno fatto la storia dello yachting mondiale. Protagoniste della regata sono le storiche classi metriche che, affrontandosi nelle acque del Golfo Marconi, regalano uno spettacolo d’altri tempi e un profumo della vela che fu. La regata è dedicata alle imbarcazioni della Classe 15 Metri Stazza Internazionale – sono quattro le uniche ancora esistenti al mondo – e delle Classi 12 Metri Stazza Internazionale e 5.50 Stazza Internazionale.

Dal 29 settembre al 2 ottobre prende il via a Santa Margherita Ligure la Rolex MBA’s Conference & Regatta, la sfida tra gli studenti delle più prestigiose business school internazionali. Gli studenti, in arrivo da tutto il mondo, si affrontano in regate combattutissime a bordo di imbarcazioni monotipo. Nell’ultimo giorno di regate, i migliori classificati si sfideranno per la vittoria finale a bordo dei J80 con al timone velisti di fama internazionale. A terra, un nutrito programma di eventi collaterali e la tradizionale conferenza: la manifestazione diventa così occasione per creare uno scambio di idee e di cultura tra i manager di oggi, protagonisti delle più importanti realtà industriali del mondo, e i manager di domani, che si stanno affacciando sulla scena economica.

Il 7 ottobre si torna a Genova per la Regata della Capraia, riservata alle imbarcazioni stazzate IRC e ORC e alle imbarcazioni non racing, che si snoderà sul percorso Genova – Capraia – Genova, lungo ben 185 miglia.

Il calendario dello Yacht Club Italiano si chiude una settimana dopo, il 15 e il 16 ottobre, con la tradizionale Coppa Poggi dedicata alle derive 470, 420, D-One – Laser Std – Laser Radial e Laser 4.7.

www.yci.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here