SHARE

Miami, USA- Si è conclusa oggi con le Medal Race in diretta streaming la Sailing World Cup di Miami. Nessun podio per gli italiani, che chiudono la trasferta in Florida con il sesto posto di Flavia Tartaglini (RS:X F) e di Gabrio Zandonà-Andrea Trani (470 M), il nono di Ruggero Tita-Pietro Zucchetti (49er), il decimo di Daniele Benedetti (RS:X M), Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (Nacra 17) e Stefano Cherin-Andrea Tesei (49er).

Adesso l’attenzione della vela azzurra si sposta sui Mondiali 49er e FX, in programma a Clearwater tra una settimana, con Giulia Conti e Francesca Clapcich chiamate a difendere il titolo conquistato a Buenos Aires due mesi fa.

Zandonà-Trani a Miami. Foto Sailing Energy
Zandonà-Trani a Miami. Foto Sailing Energy

Flavia Tartaglini (RS:X donne) ha chiuso la Medal in decima posizione, risultato che le ha fatto perdere due posizioni nella classifica finale, chiusa al sesto posto. Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (Nacra 17), i primi oggi a scendere in acqua, hanno terminato la Medal al quarto posto, decimi nella graduatoria finale, lo stesso risultato ottenuto da Daniele Benedetti (RS:X uomini), che ha concluso la Medal al nono posto mantenendo, appunto, la posizione di questa mattina. Nei 49er Ruggero Tita e Pietro Zucchetti si sono classificati quarti e Stefano Cherin e Andrea Tesei sesti, chiudendo la tappa di Coppa del Mondo rispettivamente al nono e al decimo posto, Nel 470 uomini Gabrio Zandonà e Andrea Trani hanno chiuso la Medal in quinta piazza, sesti nella generale, un risultato incoraggiante per il timoniere di Ostia che a questo punto punterà a qualificare l’Italia a Rio nell’ultima occasione rimasta, il Trofeo Sofia a Palma della prossima primavera.

Risultati finali

49er 1.Botin-Lopez Marra (ESP); 2.Lima-Costa (POR); 3.Sylvan-Anjemark (SWE); 9.Tita-Zucchetti; 10.Cherin-Tesei; 15.Crivelli Visconti-Togni; 20.Dubbini-Dubbini; 41.Plazzi-Molineris

49er FX 1.Maloney-Meech (NZL); 2.Ericson-Klinga (SWE); 3.Hansen-Salskov Iversen (DEN).

470 M 1.McNay-Hughes (USA); 2.Mantis-Kagialis (GRE); 3.Barreiros-Cabrera (BRA); 6.Zandonà-Trani.

470 F 1.Chen-Gao (CHN); 2.Vadlau-Ogar (AUT); 3.Oliveira-Barbachan (BRA).

Finn 1.Jorge Zarif (BRA, 34); 2.Jonas Hogh Christensen (DEN, 36); 3.Arkadiy Kistanov (RUS); 11.Giorgio Poggi; 34.Cirillo.

Laser Standard 1.Robert Scheidt (BRA); 2.Jean Baptiste Bernaz (FRA); 3.Sam Meech (NZL); 19.Francesco Marrai; 36.Alessio Spadoni; 49.Michele Benamati.

Laser Radial 1.Evi Van Acker (BEL); 2.Marit Bouwmeester (NED); 3.Sarah Toftedal (DEN); 11.Joyce Floridia; 13.Silvia Zennaro; 26.Martha Faraguna; 38.Laura Cosentino.

Nacra 17 1.Mulder-De Koning (NED); 2.Waterhouse-Darmanin (AUS); 2.Buhler-Brugger (SUI); 10.Bissaro-Sicouri.

RS:X M 1.Dorian Van Rijsselberge (NED); 2.Nick Dempsey (GBR); 3.Aichen Wang (CHN); 10.Daniele Benedetti; 11.Mattia Camboni.

RS:X F 1.Bryony Shaw (GBR); 2.Lilian De Geus (NED); 3.Peina Chen (CHN); 6.Flavia Tartaglini; 15.Marta Maggetti; 27.Veronica Fanciulli.

2.4 mR 1.Helena Lucas (GBR); 2.Bruce Millar (CAN); 3.Charles Rosenfield (USA).

Sonar 1.Tingley-Campbell-Lutes (CAN); 2.Harrison-Harris-Boaden (AUS); 3.Jourdren-Flageul-Vimont Vicary (FRA).

Tutti i risultati su http://www.sailing.org/worldcup/results/index.php

1 COMMENT

  1. Zandonà, Trani, Tartaglini ! Grandi atleti, ma sembra di tornare indietro di dieci anni ! Preoccupante…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here