SHARE

Crotone- Venti nodi di Libeccio per la giornata finale della Carnival Race Optimist al Club Velico Crotone. In totale l’evento internazionale, anteprima dell’Europeo Optimist in programma a Crotone in luglio, ha visto la disputa di dieci prove, tutte con vento forte e costante.

Al successo organizzativo, il Club Velico Crotone aggiunge il successo sportivo, grazie al suo giovane timoniere Demetrio Sposato, che vince la Carnival Race nella categoria Juniores confermando di essere uno dei gli atleti più forti del mondo e di aver meritato del tutto il sesto posto al Mondiale in Polonia dello scorso anno. Sempre fra gli Juniores, alle spalle di Demetrio Sposato, il maltese Craig Farrugia Vella (MTSC) e l’altro atleta di casa, Andrea Milano (Club Velico Crotone).

Il podio degli Juniores, con Demetrio Sposato al primo posto. Foto CVC
Il podio degli Juniores, con Demetrio Sposato al primo posto. Foto CVC

Prima femmina Lucille Frascari (Planet Sail Bracciano) davanti a Gaia Falco (Circolo Remo e Vela Italia di Napoli) e alla croata Nina Skopac (JK Clivo).

Fra i Cadetti, ha vinto Luca Mengucci (Associazione Velica Civitavecchia) davanti allo sloveno Luca Zabukovec (JK Jadro Koper) e a Mattia Arcovito (Circolo Tennis e Vela Messina). Prima femmina la croata Lucija Skopac (JK Clivo) seguita da Ginevra Caracciolo (Lega Navale Italiana di Napoli) e Alice Ruperto (Club Velico Crotone). Migliore squadra categoria Cadetti il Circolo della Vela Bari allenato da Beppe Palumbo; migliore squadra categoria Juniores il Real Yacht Club Canottieri Savoia di Napoli allenato da Mattia Pressich.

La Carrnival Race è stata impreziosita anche da un’iniziativa sociale della Capitaneria di Porto e del suo comandante Giuseppe Andronaco: la motovedetta CP 321 della Guardia Costiera ha condotto sul campo di regata i ragazzi con disabilità psichica assistiti dalla cooperativa Shalom che hanno vissuto, dal mare, un’esperienza indimenticabile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here