SHARE

Clearwater, USA- Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri conquistano il bronzo al Mondiale Nacra 17 conquistano la loro prima medaglia iridata e tornano a salire sul podio in una grandissima regata internazionale a pochi mesi dalle Olimpiadi di Rio, che li vedranno tra i protagonisti. Terzi nella Medal Race Bissaro-Sicouri sono risuciti a superare gli austriaci Zajac-Franck, noni nella Medal, di un punto. Un risultato meritato per i due atleti delle Fiamme Azzurre arrivato al termine di una settimana complicata per condizioni ma affrontata con caparbietà e buona velocità media. L’oro è andato nettamente ai francesi Billy Besson e Marie Riou che conquistano il loro quarto titolo iridato. I due avevano vinto matematicamente prima dell’ultima regata della serie e della Medal Race. L’argento è andato ai danesi Norregaard-Andreasen.

Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, bronzo al Mondiale. Foto
Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, bronzo al Mondiale. Foto Moret

Vittorio Bissaro: “Siamo contenti di questo risultato e di come è arrivato perché due anni fa a Santander, molto piu inesperti, dovevamo difendere una medaglia e abbiamo fatto una regata estrema, oggi invece abbiamo deciso di costruire il risultato partendo in mezzo alla flotta e regatando sugli altri. Ci dà molta sodddisfazione perché l’abbiamo ottenuto realizzando quello che ci eravamo prefissati. Vogliamo ringraziare la Federazione perché ci ha dato la possibilità di allenarci nel migliore dei modi e di raggiungere questo stato di forma.”

Silvia Sicouri: “Non è stato un campionato facile soprattutto per via della temperatura: oltre ad esserci condizioni difficili di vento e mare faceva molto freddo, tra una prova e l’altra bisognava pensare a rimanere caldi cercando di concentrarsi sulla regata successiva e non sui geloni alle mani. Siamo felici anche perché con Miami è la prima regata sulla barca che andrà a Rio e abbiamo dimostrato di aver subito trovato un buon feeling.  Un ringaziamento particolare va alle Fiamme Azzurre e a tutti i nostri sponsor per il sostegno in questa campagna: questa medaglia è una prova che siamo sulla strada giusta per Rio.”

Giulia Conti e Francesca Clapcich hanno concluso il Mondiale al quinto posto dopo aver iniziato la Medal da seconde. Incappate nell’ultimo posto nella regata finale a punteggio doppio le due azzurre, campionesse mondiali in carica, sono state superate dalle danesi Schutt-Schutt e dalle tedesche Jurczok-Lorenz. L’oro è andato alle spagnole Tamara Echegoyen, oro olimpico in match race a Weymouth 2012, e Berta Betanzos. Conti-Clapcich escono così da un podio internazionale dopo 18 mesi e la conquista dei titoli europei e mondiali 2015 negli FX. Per loro resta il ruolo di candidate a essere tra le protagonista a Rio 2016.

Nei 49er Campioni del Mondo per la quarta volta consecutiva sono i fenomenali neozelandesi Burling-Tuke con una regata d’anticipo. Gli italiani, il cui livello medio continua a crescere in modo costante, hanno terminato il Mondiale con 15.Jacopo Plazzi e Umberto Molineris, 19.Luca e Roberto Dubbini, 24.Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni, 26.Stefano Cherin e Andrea Tesei e 27.Ruggero Tita e Pietro Zucchetti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here