SHARE

Buenos Aires, Argentina- Una sola prova oggi alo Mondiale 470 di San Isidro, Buenos Aires. Vento leggero su 6-8 nodi e vittoria per i favoriti Belcher-Ryan, che risalgono dopo la cattiva giornata d’esordio. Gabrio Zandonà e Andrea Trani ottengono un settimo che li mantiene in terza posizione dopo tre prove (10-3-7 per loro) senza calcolare l’ipotetico scarto. I due azzurri dimostrano di poter erstare al vertioce della flotta, il che fa ben sperare anche per la qualificazione olimpica in questa classe, risultato che ancora manca all’Italia. L’esperienza olimpica di Zandonà, che a Weymouth ricordiamo finì quarto sfiorando uan medaglia, potrebbe riservare sorprese a Rio.

I leader di ieri, i neozelandesi Snow Hansen-Willcox sono incappati in un BFD, squalifica per bandiera nera, e non possono quindi più fare errori. In testa senza scarto sono gli svedesi Dahlberg-Bergstrom davanti agli spagnoli Barreiros-Curbela. Buona prova anche per i giovani Ferrari-Calabrò, noni, che risalgono in 21esima posizione.

Zandonà-Trani oggi a Buenos Aires. Foto Capizzano
Zandonà-Trani oggi a Buenos Aires. Foto Capizzano

Nel Mondiale femminile Elena Berta e Sveva Carraro sono 19esime (10-25-23), mentre Roberta Caputo e Alice Sinno sono ventesime (19-35-14). In testa le olandesi Zegers-van Veen (4-10-1).

I 470 nelle acque marroni del Rio de la Plata colti da Matias Capizzano
I 470 nelle acque marroni del Rio de la Plata colti da Matias Capizzano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here