SHARE
Matteo Savio in regata a Castiglione della Pescaia. Fto Wenk

Anzio- Subito ottimi numeri alla Coppa Italia Finn 2016. Sono infatti già 45 i timonieri iscritti alla prima tappa in programma ad Anzio (Circolo della Vela Roma) sabato e domenica prossimi. Una stagione nazionale, che va di pari passo con quella internazionale, già iniziata e reduce dall’Europeo di Barcellona appena concluso, che proprio in Italia vivrà due momenti fondamentali, come la Finn Gold Cup che si disputerà a Gaeta dal 5 al 13 maggio e, immediatamente dopo, il Finn World Master dei record (già 380 iscritti) a Torbole dal 13 al 20 maggio.

Matteo Savio in regata a Castiglione della Pescaia. Fto Wenk
Matteo Savio in regata a Castiglione della Pescaia. Fto Wenk

La Coppa Italia Finn, giunta nel 2016 alla XVII edizione, comprende sei fine settimana di regate da marzo a ottobre in varie località italiane, con la partecipazione di circa 130 timonieri tra italiani e stranieri, che si daranno battaglia per aggiudicarsi il Trofeo vinto nel 2015 dallo Junior triestino Matteo Savio.

La tappa di Anzio, dove sono già iscritti come detto ben 45 timonieri, e quella successiva al Club Velico Castiglione della Pescaia (2-3 aprile) saranno valide anche per la Ranking FIV, quindi per la Normativa vigente saranno le prove di selezione per la Finn Gold Cup di Gaeta. Mentre i primi quattro posti spettano agli equipaggi che compaiono nel primo 30% della Ranking list mondiale di World Sailing (al momento Giorgio Poggi, Michele Paoletti, Filippo Baldassari ed Enrico Voltolini) per i rimanenti posti si annuncia una grande lotta. D’altra parte la Finn Gold Cup mancava dall’Italia addirittura dal 1989, quando si disputò ad Alassio; l’attesa è quindi grande.

Il Mondiale di Gaeta sarà poi decisivo per la selezione del timoniere che rappresenterà l’Italia ai Giochi Olimpici di Rio. Sarà però necessario un piazzamento di rilievo, quindi non sarà sufficientye fare meglio degli altri italiani ma bisognerà comunque fare un piazzamento nei top monbdiali, impresa sempre complessa in una delle regate più dure e prestigiose del mondo velico.

Di massimo rilievo quest’anno anche l’attività della classe Master italiana, che continua a crescere e ad attirare timonieri over 40, sia ex finnisti sia provenienti da altre classi.
L’evento clou sarà il Finn World Master di Torbole, che si preannuncia come la più grande regata di Finn della storia, con 380 iscritti a due mesi dall’inizio dell’evento. Gli anglosassoni già lo chiamano “the ultimate challenge” e lo spettacolo sul lago di Garda sarà assicurato, con una parte importante dedicata al divertimento nel dopo regata, come caratteristico dei Finn Master.

Come preludio al Mondiale Master è in programma il Campionato Nazionale Master, che si svolgerà sempre sul lago di Garda ad Acquafresca di Brenzone dal 29 aprile al 1 maggio. E’ prevista la partecipazione di circa 40 timonieri italiani e di numerosi stranieri in preparazione per il Finn World Master.

La Coppa Italia Finn è supportata da un pool di sponsor che offrono i premi per la ricca premiazione finale: Grappa Bertagnolli, HitechSailing.com, 3FL Saildesign, Quantum Sail Design, Gill-Tomasoni Fittings, Bertacca Sail Equipment, Essemarine, Residence Ca’ del Lago, Azienda agricola Valpanera, Piccolo Hotel Malcesine e KevLove Borse da vela.

adesivo_coppaitalia_2016_sx_s

Il calendario della Coppa Italia Finn 2016

19-20 marzo        Anzio                     – Circolo della Vela di Roma

2-3 aprile         Castiglione della Pescaia – Club Velico Castiglione della Pescaia

23-24 aprile       Caldaro                   – Associazione Velica Lago di Caldaro

18-19 giugno       Viareggio                 – Società Velica Viareggina

3-4 settembre      Fano                      – Circolo Nautico Fanese

30 sett – 2 ott    Malcesine                 – Fraglia Vela Malcesine

www.classefinn.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here