SHARE
I vincitori della categoria ORC al Trofeo Caravaggio: da sinistra secondo classificato Massimo Mariotti armatore di Avoltore, primo classificato Enrico de Crescenzo armatore di Pierservice Luduan, terzo classificato Andrea Casini armatore di Quattrogatti

Cala Galera- Bella prova la regata conclusiva dell’Argentario Coastal Race, campionato che il Circolo Nautico e della Vela Argentario ha voluto dedicare a chi ama le regate lunghe, a chi ha scelto di allenarsi su tattica, interpretazione del meteo e capacità di resistenza, oltre che sulle manovre veloci, in vista della grande stagione dell’altura che partirà a breve.

Nell’ultima sfida della stagione, disputata su un percorso di 14,5 miglia con regolare partenza alle 10.35 con vento da 10 a 14 nodi da sud/sud est fino all’Argentarola, e raffiche fino a 18 nodi da Punta Lividonia alla linea di arrivo a Porto Santo Stefano.

In ORC Andrea Casini (7 punti) su Quattrogatti chiude in bellezza la serie nella quale ha conquistato 7 vittorie e un secondo posto su 8 prove in totale. Alle sue spalle Massimo Massaccesi (20 punti) su ID&A, mai sceso sotto il quarto posto in classifica.

I vincitori della categoria ORC al Trofeo Caravaggio: da sinistra secondo classificato Massimo Mariotti armatore di Avoltore, primo classificato Enrico de Crescenzo armatore di Pierservice Luduan, terzo classificato Andrea Casini armatore di Quattrogatti
I vincitori della categoria ORC al Trofeo Caravaggio: da sinistra secondo classificato Massimo Mariotti armatore di Avoltore, primo classificato Enrico de Crescenzo armatore di Pierservice Luduan, terzo classificato Andrea Casini armatore di Quattrogatti

Michele Mariotti (9 punti) su Miles Ahead ha confermato la leadership della flotta in IRC, mettendo a segno la sesta vittoria e chiudendo con solo un terzo e quarto posto in tutta la serie. Al secondo posto Marco Paoletti su Otaria (24 punti) al quale è bastato arrivare quinto in quest’ultima prova per chiudere davanti in una classifica strettissima davanti ad Andrea Casini su Quattrogatti (25 punti) con il suo quarto posto di giornata.

Sei primi su otto regate anche per Nicola Granati su Allure (8 punti) che festeggia sul gradino più alto del podio nella classifica Diporto, dopo una brillante stagione, seguito al secondo posto da Cristiano Tanzini (14 punti) che ha corso tutta la serie in doppio su Acqua di Giò, dimostrando che “pochi ma buoni” funziona eccome. Al terzo posto Stefano Nasi (21 punti) su Brutti Vizi , anche qui in doppio come per il quarto e quinto posto di Michele Perugini su Kochab e Fabio Gianelli su Qasar.

Il week end è stato propizio anche per lo svolgimento del Trofeo Caravaggio, disputato su due giornate, valido per l’assegnazione del Trofeo Armatore dell’Argentario.

Nella classifica ORC Enrico De Crescenzio su Luduan (3,5 punti) a riuscire a lasciarsi alle spalle Massimo Mariotti (7 punti) su Avoltore, il noto dominatore dei campi di regata che ha vinto la seconda prova ma ha dovuto scontare i 6 punti acquisiti nella prima. Al terzo posto Andrea Casini (8,5 punti) che comunque non molla un podio.

Cambio ai vertici nella classifica molto corta in IRC dove Fabrizio Caprioli (5,5 punti) su Costellation   vince per un soffio davanti a Enrico De Cresenzo (6 punti) su Pierservice –Luduan e a Massimo Mariotti (7 punti) su Avoltore.

In Diporto il vincitore è Tiziano Tanzini su Acqua di Giò (2,5 punti) sempre in doppio.

www.cnva.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here