SHARE

Taranto- Si è concluso con una bella giornata primaverile il Winter Championship organizzato da Ondabuena Academy. Una giornata perfetta dal punto di visto prettamente tecnico, con brezza sui 6 nodi, soprattutto per merito del Comitato di Regata per la scelta di un percorso capace di mettere alla prova le abilità tecniche degli equipaggi.

I vincitori del Winter Championship
Five for Fighting, i vincitori del Winter Championship nei J24

Nella Classe J24 prima prova combattuta fino all’ultimo giro tra Doctor J (C.N. L’approdo
Porto Cesareo) e Five for Fighting di Tommaso De Bellis (LNI Monopoli) che con ottime
scelte tattiche ha avuto la meglio guadagnandosi il primo posto nella regata.
Nella seconda prova di giornata è Sandro Negro armatore di Doctor J ha spuntarla dopo
una tenace duello fatto di incroci.
Bene Canarino Feroce, capace di superare in classifica Jebedee di un punto, soffiando la seconda posizione in classifica generale. La vittoria finale invece va a Five For Fighting di De Bellis, la barca di Monopoli si aggiudica il primo posto. Nell’equipaggio è presente anche Andrea Airò, talento della vela tarantina.

Per la classe SB20 si conferma al primo posto in classifica generale l’imbarcazione
Slippery di Gianni Cavallo ITA 3651 (LNI BRINDISI), secondo posto per l’equipaggio
giovanile under 21 della ONDABUENA ACADEMY e terzo posto per ITA 3073 Sberla di
Alessandro Silletti (LNI Monopoli)

Una manifestazione molto ben organizzata da Ondabuena Academy coadiuvata dalla
preziosa collaborazione della Marina Militare e del Molo Sant’Eligio, un team questo che
ha raccolto l’entusiasmo e la stima delle barche giunte a Taranto da tutta la Puglia che
hanno riconosciuto la puntualità e la serietà dell’organizzazione di questo evento.
Mentre cala il sipario sui Winter Championship il Centro Velico Ondabuena è gia al lavoro per l’organizzazione per il campionato Nazionale di Minialtura dell’Adriatico in programma 8-9-10 aprile nella Rada di Mar Grande, nel Golfo di Taranto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here