SHARE

Malcesine- La classe Laser italiana continua a fare ottimi numeri in quantità e qualità. Dopo il successo dell’Italia Cup a Genova, è stata la Fraglia Vela Malcesine a ospitare il classico Laser Youth Easter Meeting, a cui hanno preso parte 98 Radial e 107 4.7 da 17 Nazioni. E bravissimi sono stati i due timonieri gardesani emergenti. Gianmarco Planchesteiner, atleta della FV Malcesine, ha vinto nei Radial mentre Guido Gallinaro, della Fraglia Vela Riva, vincendo sette prove su otto ha dominato nei 4.7. Entrambi bissano il successo dell’edizione 2015, per un Laser italiano che promette di avere un buon futuro sulla scia dei Marrai e Coccoluto.

I premiati alla FV Malcesine
I premiati alla FV Malcesine

Planchestainer, allenato dal coach della Fraglia Vela Malcesine Valerio Brighenti, ha conquistato già un argento Mondiale ed un argento Europeo oltre a chiudere al secondo posto anche il campionato Eurosaf prima di volare in Malesia a rappresentare l’Italia a mondiali giovanili ISAF. Gallinaro è stato invece un indiscusso protagonista della classe 4.7 che lo ha visto trionfare sia a Campionati Mondiali che Europei. La crescita delle scorsa stagione è stata confermata anche durante la regata appena conclusa, con i due gardesani in testa dalla prima all’ultima prova. E se lo scorso anno entrambi vinsero per un solo punto di vantaggio sul secondo, quest’anno non c’è stata proprio storia.

Nei 4.7 seconda, e prima femmina, la tedesca Julia Buesselberg staccata di 17 punti. Chiude il podio l’olandese Laila Van Der Meer.

Podio tutto italiano invece nei Radial e scarto meno pesante per Planchestainer che stacca di “solo” dieci punti il compagno di squadra Patrick Zeni regalando quindi una preziosa doppietta ai colori della Fraglia Vela Malcesine. Chiude il podio Michele Vezzosi (FVR) mentre Louise Cervera, in quattordicesima posizione, è prima tra le femmine.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here