SHARE

Porto Santo Stefano- La XXIX edizione della Pasquavela dello Yacht Club Santo Stefano si è conclusa oggi dopo tre giorni di regate tra l’Argentario e Talamone. Nel corso dei tre giorni del programma, da sabato 26 a oggi lunedì 28 marzo, sono state disputate cinque prove, di cui quattro sulle boe e una costiera di 20 miglia. 20 le barche iscritte in IRC e 10 in ORC. Assenti dopo molti anni i J24.

Nella classifica finale della categoria ORC la vittoria è andata a Low Noise II (Italia 9.98 F) di Giuseppe Giuffre’, Campione del Mondo in carica ORC con Lorenzo Bodini alla tattica, che ha preceduto il Grand Soleil 46 Pierservice Luduan di Enrico De Crescenzo e Jawal 2 di Filiberto Gioia.

Low Noise a Pasquavela. Foto James Taylor
Low Noise a Pasquavela. Foto James Taylor

Nella categoria IRC le imbarcazioni erano suddivise in due classi: in classe 1 vittoria per lo Swan 45 Aphrodite di Pierfrancesco Di Giuseppe, con Pierservice Luduan al secondo posto e Vag2 di Alessandro Canova terzo classificato.
In classe 3 vince il Beneteau 34.7 Faster di Fabrizio Angelini, con Vai Mo’ di Fabrizio Pianelli secondo classificato e Pazza Idea di Emanuele Masciarri al terzo.
Pasquavela 2016 è stata caratterizzata da vento medio (tra gli 8 e i 15 nodi da Scirocco), mare piatto e sole. Anche la giornata odierna, iniziata sotto la pioggia, ha poi visto il sole e il vento tornare protagonisti subito dopo la partenza della prima prova a degna conclusione di un fine settimana da incorniciare.

Per la regata costiera di domenica 27 marzo sono stati premiati i tre vincitori nelle rispettive categorie con la tradizionale consegna delle uova di Pasqua giganti. Lo Swan 45 Aphrodite, grazie alla doppia vittoria nelle classifiche IRC e ORC, si e’ aggiudicato due delle uova, mentre la terza e’ stata consegnata all’equipaggio del Beneteau 34.7 Faster. La sera tutti gli equipaggi sono stati invitati alla cena presso lo Yacht Club Santo Stefano.

“Abbiamo finalmente registrato un incremento delle iscrizioni nelle classi d’altura dopo due anni – ha dichiarato Marco Poma, direttore sportivo dello Yacht Club Santo Stefano – di questo devo rendere merito all’impegno del nostro consiglio direttivo e di tutto lo staff dello YCSS. Un ringraziamento, nello stesso tempo, va tutti i partecipanti che abbiamo accolto con il consueto entusiasmo. La nostra stagione sportiva continuerà con gli altri appuntamenti del programma tra cui l’Argentario Sailing Week a giugno. Nel frattempo stiamo già pensando al 2017 e a quella che sarà la XXX edizione di Pasquavela, un evento davvero da non perdere”.

Pasquavela 2016 è stata organizzata con il contributo della Porto Domiziano SpA, con le forniture tecniche di Pasta Garofalo e Argentarola srl. La manifestazione era patrocinata dal Comune di Monte Argentario.

Il supporto meteo alla manifestazione è stato fornito dal consorzio LaMMA con previsioni e modelli ad alta risoluzione dedicati.

La 29a edizione di Pasquavela era valida come seconda prova del nuovo Trofeo Challenger Armatore Costa d’Argento, organizzato in collaborazione tra lo Yacht Club Santo Stefano, il Circolo Nautico e della Vela Argentario e il Circolo della Vela Talamone.
La prima prova si è svolta il 19-20 marzo con il Trofeo Caravaggio, una regata costiera di trasferimento in due giornate da Riva di Traiano a Porto Santo Stefano, mentre la terza e ultima prova sarà il Trofeo Reali Presidi di Spagna, in programma il 9 e 10 aprile. Il trofeo verrà assegnato sulla base dei risultati ottenuti nelle tre prove.

www.ycss.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here