SHARE

Palma di Maiorca, Spagna- Condizioni perfette oggi a Palma per la prima giornata del Trofeo Princesa Sofia Iberostar, classico appuntamento europeo d’inizio stagione per le classi olimpiche, che in questo 2016 è anche l’ultima occasione valida per le Nazioni europee e africane per conquistare l’ultimo posto per Rio 2016. Ricordiamo che l’Italia deve ancora farcela nel 470 maschile e femminile.

Bissaro-Sicouri in Nacra oggi sullo sfondo della cattedrale di Palma. ©Jesus Renedo/Sailing Energy/Sofia
Bissaro-Sicouri in Nacra oggi sullo sfondo della cattedrale di Palma.
©Jesus Renedo/Sailing Energy/Sofia

Il programma è iniziato in orario, alle 11 del mattino, con un bel vento tra i 14 e i 18 nodi nei campi posizionati nella Baia di Palma, in cui hanno dato spettacolo le 800 barche
provenienti da 68 Nazioni.

La vela italiana inizia bene negli RS:X con Flavia Tartaglini (settima con un 6-2) e Daniele Benedetti (quinto con 3-3), nei Nacra 17 grazie al quinto posto (nella classifica calcolata con uno scarto, 17esimi senza lo scarto) di Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (4-6-bfd) e nei 49er con Ruggero Tita-Pietro Zucchetti (sesti con 7-3-2). Buona anche la prima giornata di Lorenzo Bressani-Caterina Banti, decimi nel Nacra 17, Gabrio Zandonà-Andrea Trani, undicesimi nel 470 maschile, 12.Mattia Camboni nell’RS:X maschile, 13.Michele Paoletti nei Finn e 15.Uberto Crivelli Visconti-Gianmarco Togni. Giulio Ferrari-Giacomo Calabrò sono diciottesimi nei 470 maschili, stesso risultato per Marta Maggetti nell’RS-X femminile.

Dopo la prima giornata la nazione qualificata nel 470 donne sarebbe la Svizzera, con il settimo posto del loro equipaggio di punta. Le prime italiane (Berta-Carraro) sono 24esime.

Per l’ultimo posto europeo nei 470 uomini Gabrio Zandonà e Andrea Trani sembrano deestinati a lottare contro l’equipaggio portoghese Villas Boas-Camelo, attualmente noni, tre punti davanti agli azzurri (undicesimi).

Nei Finn al momento la nazione europea qualificata sarebbe la Russia, con il 14esimo di Egor Terpigorev (Team Fantastica). Per l’Africa il posto dovrebbe andare alle Seychelles con Allen Julie, già olimpico nei Laser per il suo minuscolo ma splendido Paese.

Dopo la prima giornata le nazioni europee qualificate nelle altre classi sarebbero Svezia (49er e Nacra 17), Irlanda (FX), Slovenia (Laser), Russia (Laser Radial), Bielorussia (RS:X M) e Ungheria (RS:X F).

Giles Scott, subito in testa nei Finn. Foto Deaves
Giles Scott, subito in testa nei Finn. Foto Deaves

Nacra 17 (44 barche)
1.Besson-Riou (FRA, 2); 2.Zajac-Frank (AUT, 4); 3.Kohlhoff-Werner (GER, 5); 5.Bissaro-
Sicouri (10); 10.Bressani-Banti (16); 20.Porro-Marimom Giovannetti (35); 29.Trambaiolo-
Guardigli (51); 30.Ugolini-Giubilei (58); 36.Ratti-Zizzari (66); 39.Morelli-Giannetti (80).

49er (73 barche)
1.Seaton-Mcgovern (IRL, 3); 2.Botin-Lopez (ESP, 4); 3.Delle Karth-Resch (AUT, 4);
6.Tita-Zucchetti (5); 15.Crivelli Visconti-Togni (14); 21.Plazzi-Molineris (18); 28.Cherin-
Tesei (20); 39.Dubbini-Dubbini (30); 67.Pilati-Rubagotti (67).

49er FX (34 barche)
1.Bekkering-Duetz (NED, 3 punti); 2.Hansen-Salskov Iversen (DEN, 3); Dobson-
Ainsworth (GBR, 5); 27.Raggio-Bergamaschi (70).

470 M (79 barche)
1.McNay-Hughes (USA, 2); 2.Belcher-Ryan (AUS, 2); 3.Dahlberg-Bergstrom (SWE, 5);
11.Zandonà-Trani (16); 18.Ferrari-Calabrò (22); 25.Capurro-Puppo (28); 29.Sivitz
Kosuta-Farneti (30); 39.Savoini-Savoini (44); 54.Bertola-Izzo (53); 57.Panigoni-Massa
(54); 77.Capece Minutolo-Galati (82).

470 F (66 barche)
1.Mrak-Macarol (SLO, 3); 1.Seabright-Carpenter (GBR, 3); 3.Oliveira-Barbachan (BRA,
3); 24.Berta-Carraro (26); 25.Caputo-Sinno (26); 30.Di Salle-Dubbini (32); 41.Paternoster-Caruso (41).

Finn (74 barche)
1.Giles Scott (GBR, 4); 2.Anders Pedersen (NOR, 6); 3.Josh Junior (NZL, 7); 13.Michele
Paoletti (27); 20.Giorgio Poggi (46); 32.Enrico Voltolini (65); 43.Simone Ferrarese (84);
47.Filippo Baldassari (98); 53.Matteo Savio (104); 72.Cirillo (146).

Laser Standard (152 barche)
1.Julio Alsogaray (ARG, 3); 2.Andrew Maloney (NZL, 4); 3.Kristian Ruth (NOR, 4);
38.Alessio Spadoni (28); 67.Zeno Gregorin (47); 86.Marco Benini (58); 95.Angelo Bonaiti
(65); 103.Rocco Cislaghi (69); 119.Nicolò Villa (79); 141.Matteo Iovenitti (91).

Laser Radial (84 barche)
1.Anne Marie Rindom (DEN, 2); 2.Pernelle Michon (FRA, 5); 3.Alison Young (GBR, 6);
24.Silvia Zennaro (24); 32.Valentina Balbi (35); 34.Martha Faraguna (36); 37.Joyce
Floridia (39); 64.Francesca Bergamo (66); 66.Francesca Frazza (66); 73.Laura
Cosentino (72).http://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall

RS:X M (85 tavole)
1.Nimrod Mashiah (ISR, 2); 2.Tom Squires (GBR, 2); 3.Thomas Goyard (FRA, 4);
5.Daniele Benedetti (6); 12.Mattia Camboni (17); 37.Michele Cittadini (40); 72.Carlo
Ciabatti (69); 78.Antonino Cangemi (76); 81.Francesco Tomasello (79); 82.Matteo
Evangelisti (80).

RS:X F (63 tavole)
1.Olga Baslivets (RUS, 4); 1.Noy Drihan (ISR, 4); 3.Marion Lepert (USA, 4); 7.Flavia
Tartaglini (8); 18.Marta Maggetti (16); 26.Elena Vacca (28); 32.Veronica Fanciulli (35);
52.Giorgia Speciale (52);

Lo spettacolo della vela olimpica nelle migliori foto della giornata di Jesus Renedo e Pedro Martinez/Sailing Energy:

 

http://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here