SHARE

Cagliari- Che Andrea Mura abbia notevoli capacità comunicative è cosa nota. Con il suo sorriso contagioso, il velista e velaio cagliaritano ha diffuso il film della sua partecipazione al Route du Rhum 2014 con il suo Felci Open 50 Vento di Sardegna. La transatlantica in solitario da Saint Malò alla Guadalupa si concluse con il secondo posto dietro al trimarano 50′ della francese Anne Caseneuve, purtroppo poi scomparsa l’anno scorso e a cui Mura dedica il video.

Mura ripercorre nel montaggio la partenza, le prime veloci miglia, poi l’errore nell’attraversamento dell’Anticiclone delle Azzorre, il tentativo impetuoso di rimonta nell’Aliseo e l’arrivo in Guadalupa. Il tutto con il sorriso, orgoglio sardo e le consuete capacità tecniche. Sfumato il progetto Imoca 60, Andrea Mura ricomincia ora dalla Roma x 1, sempre a bordo del suo fido Vento di Sardegna Ubiquity. Un modo per proporre la propria immagine alle aziende che volessero tornare a investire sui suoi progetti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here