SHARE
Bissaro-Sicouri a Hyeres ©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing

Hyeres, Francia- Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri conquistano uno splendido argento alla World Cup di Hyeres, dopo aver concluso al secondo posto la Medal Race nel catamarano Nacra 17 dietro agli spagnoli Echavarri-Pacheco. Giulia Conti e Francesca Clapcich chiudono seste nei 49er FX, mentre Flavia Tartaglini è quinta negli RS:X femminili.

Da sinistra: il DT Michele Marchesini, Vittorio Bissaro, il coach Gabriele Bruni, Silvia Sicouri. Foto FIV
Da sinistra: il DT Michele Marchesini, Vittorio Bissaro, il coach Gabriele Bruni, Silvia Sicouri. Foto FIV

La giornata delle medal a Hyeres è stata condizionata da un frionte perturbato che ha rimandato le finali tra i migliori dieci di ogni classe sino al pomeriggio.

Vittorio Bissaro non nasconde la soddisfazione “Questa medaglia d’argento ci fa particolarmente piacere perchè arriva grazie a dei dettagli su cui abbiamo lavorato molto quest’inverno come le partenze: in questa settimana abbiamo sempre fatto partenze solide e vincenti che ci hanno permesso di fare regate davanti fin da subito. Abbiamo trovato condizioni particolari in ogni prova, da vento molto forte a oscillante e bucato, nelle quali ci divertiamo particolarmente e il risultato l’ha dimostrato. Un ringraziamento importante va quindi alla Federazione Italiana Vela per il continuo supporto nel lavoro di avvicinamento ai Giochi.”

Bissaro-Sicouri a Hyeres ©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
Bissaro-Sicouri a Hyeres
©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing

Silvia Sicouri conferma “E’ stata una settimana in cui sicuramente ha pagato la consistenza; nelle ultime due giornate abbiamo avuto piazzamenti solo nei primi 6 e alla fine questo ci ha premiati. Siamo entrati in una medal race in cui tre barche si giocavano l’oro e chi fosse arrivato davanti agli altri l’avrebbe vinto: questo ha sicuramente portato molta adrenalina. In partenza metà flotta è partita in anticipo ed è dovuta rientrare, noi abbiamo avuto la lucidità di rimanere dentro e fino all’ultima bolina abbiamo incrociato con Fernando e Tara (gli spagnoli), non riuscendo però a superarli. Siamo comunque contenti perche ci siamo resi conto di aver regatato con intelligenza, aggressivi ma sempre con un occhio di riguardo per chi era intorno a noi. Un grazie alle Fiamme Azzurre e a tutti i nostri sponsor per il sostegno  in questi mesi decisivi!”

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo delle classi olimpiche è con la tappa
di Weymouyth&Portland, in Inghilterra, dal 6 al 12 giugno.

I risultati finali di Hyeres:

Nacra 17
1.Echavarri-Pacheco (77); 2.Bissaro-Sicouri (77); 3.Mulder-De Koning (NED, 87);
16.Ugolini-Giubilei (167); 17.Bressani-Banti (188); 20.Porro-Marimom (198);
28.Trambaiolo-Guardigli (268).

49er
1.Burling-Tuke (NZL, 52); 2.Phillips-Phillips (AUS, 98); 3.Warrer-Lubeck (DEN, 102);
15.Tita-Zucchetti (173); 16.Cherin-Tesei (176); 24.Dubbini-Dubbini (218); 28.Crivelli
Visconti-Togni (231).

49er FX
1.Ericson-Klinga (SWE, 72); 2.Soffiatti Grael-Kunze (BRA, 74); 3.Hansen-Salskov
Iversen (DEN, 75); 6.Conti-Clapcich (90); 19.Raggio-Bergamaschi (161).

470 M
1.Fantela-Marenic (CRO, 29); 2.Belcher-Ryan (AUS, 44); 3.Calabrese-De La Fuente
(ARG, 54); 16.Capurro-Puppo (116); 17.Sivitz Kosuta-Farneti (119); 24.Ferrari-Calabrò
(144); 34.Savoini-Savoini (200).

470 F
1.Mills-Clark (GBR, 41); 2.Oliveira-Barbachan (BRA, 42); 3.Lecointre-Defrance (FRA,
42); 15.Caputo-Sinno (98); 18.Berta-Carraro (107); 30.Paternoster-Caruso (182); 33.Di
Salle-Dubbini (204).

Finn
1.Jake Lilley (AUS, 42); 2.Oliver Tweddel (AUS, 45); 3.Jonathan Lobert (FRA, 52);
13.Giorgio Poggi (62); 14.Enrico Voltolini (67); 26.Simone Ferrarese (139).

Laser Standard
1.Philipp Buhl (GER, 53); 2.Sam Meech (NZL, 56); 3.Tom Burton (AUS, 58);
30.Francesco Marrai (169).

Laser Radial
1.Evi Van Acker (BEL, 42); 2.Josefin Olsson (SWE, 42); 3.Alison Young (GBR, 53);
17.Silvia Zennaro (99); 21.Joyce Floridia (112).

RS:X M
1.Piotr Myszka (POL, 52); 2.Pawel Tarnowski (POL, 55); 3.Nick Dempsey (GBR, 61);
16.Mattia Camboni (123); 18.Daniele Benedetti (155).

RS:X F
1.Zofia Noceti-Klepacka (POL, 39); 2.Bryony Shaw (GBR, 47); 3.Charline Picon (FRA,
60); 5.Flavia Tartaglini (74); 16.Marta Maggetti (144); 22.Laura Linares (179);
28.Veronica Fanciulli (221).

Hyeres, Francia- Quarta giornata, con vento prima instabile e poi nel pomeriggio forte tra i 18 e i 28 nodi, alla World Cup di Hyeres. Domani le Medal Race (in diretta streaming su Fare Vela) con tre equipaggi azzurri: Flavia Tartaglini, che parte da quarta nella tavola RS:X, Bissaro-Sicouri (secondi a pari punti con il primo nei Nacra 17) e Conti-Clapcich, quinte nei 49er FX.

Guarda qui le Medal Race domenica:

Questi gli orari

11:10 – Women’s 470
11:50 – Laser
12:30 – Finn
13:10 – Nacra 17
13:50 – 49er
14:25 – Men’s RS:X
15:05 – Women’s RS:X

Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, oggi 5-4-5, sono a pari punti con gli inglesi Saxton-Groves e due punti avanti agli spagnoli Echavarri-Pacheco, il che fa immaginare una medal race (a punteggio doppio) al cardiopalma.

La selezione azzurra nei 49er ha visto Tita-Zucchetti e Cherin-Tesei separati solo da una posizione e tre punti in classifica, il che lascia ancora incertezze sulla scelta. Da segnalare nei 49er l’ennesima vittoria, la 26esima consecutiva, per i formidabili kiwi Peter Burling e Blair Tuke.

Restano fuori dalla medal race i finnisti italiani, che concludono Poggi 13 e Voltolini 14. La scelta del rappresentante olimpico italiano sarà comunicata quindi dopo la prossima Finn Gold Cup a Gaeta.

Bissaro-Sicouri. image ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing
Bissaro-Sicouri. image ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Nacra 17
1.Saxton-Groves (GBR, 73); 2.Bissaro-Sicouri (73); 3.Echavarri-Pacheco (75);
16.Bressani-Banti (163); 17.Ugolini-Giubilei (168); 21.Porro-Marimom (199);
28.Trambaiolo-Guardigli (270).

49er
1.Burling-Tuke (NZL, 44); 2.Phillips-Phillips (AUS, 92); 3.Warrer-Lubeck (DEN, 94);
15.Tita-Zucchetti (173); 16.Cherin-Tesei (176); 24.Dubbini-Dubbini (218); 28.Crivelli
Visconti-Togni (231).

Burling-Tuke, i fenomeni del 49er ©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
Burling-Tuke, i fenomeni del 49er
©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing

49er FX
1.Ericson-Klinga (SWE, 58); 2.Soffiatti Grael-Kunze (BRA, 58); 3.Bekkewring-Duetz
(NED, 67); 5.Conti-Clapcich (72); 19.Raggio-Bergamaschi (161).

470 M
1.Fantela-Marenic (CRO, 19); 2.Belcher-Ryan (AUS, 38); 3.Dahlberg-Bergstrom (SWE,
40); 16.Capurro-Puppo (116); 17.Sivitz Kosuta-Farneti (119); 24.Ferrari-Calabrò (144); 34.Savoini-Savoini (200).

470 F
1.Lecointre-Defrance (FRA, 34); 2.Mills-Clark (GBR, 35); 3.Oliveira-Barbachan (BRA,
38); 15.Caputo-Sinno (98); 18.Berta-Carraro (107); 30.Paternoster-Caruso (182); 33.Di Salle-Dubbini (204).

Jake Lilley in Finn con vento forte ©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
Jake Lilley in Finn con vento forte
©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing

Finn
1.Jake Lilley (AUS, 28), a un passo dalla selezione olimpica per l’Australia; 2.Anders Pedersen (NOR, 35); 3.Ivan Gaspic (CRO, 36); 13.Giorgio Poggi (62); 14.Enrico Voltolini (67); 26.Simone Ferrarese (139).

Laser Standard
1.Tom Burton (AUS, 44); 2.Philipp Buhl (GER, 49); 3.Matthew Wearn (AUS, 49);
30.Francesco Marrai (169).

Laser Radial
1.Josefin Olsson (SWE, 22); 2.Evi Van Acker (BEL, 24); 3.Alison Young (GBR, 43);
11.Silvia Zennaro (85); 21.Joyce Floridia (112).

RS:X M
1.Piotr Myszka (POL, 52); 2.Pawel Tarnowski (POL, 55); 3.Nick Dempsey (GBR, 61);
16.Mattia Camboni (123); 18.Daniele Benedetti (155).

RS:X F
1.Zofia Noceti-Klepacka (POL, 35); 2.Bryony Shaw (GBR, 41); 3.Charline Picon (FRA,
44); 4.Flavia Tartaglini (60); 16.Marta Maggetti (144); 22.Laura Linares (179);
28.Veronica Fanciulli (221).

Singolo paralimpico 2.4 mR
1.Matthew Bugg (AUS, 17); 2.Bjornar Erikstad (SWE, 25); 3.Damien Seguin (FRA, 31);
8.Antonio Squizzato (46).

Barca a chiglia paralimpica Sonar
1.Wang Hansen-Solberg-Kristiansen (NOR, 18); 2.Stodel-Robertson-Thomas (GBR, 22); 3.Doerr-Kendel-Freund (USA, 29).

Hyeres, Francia- Terza giornata, con vento leggero, a Hyeres per la World Cup. Flavia Tartaglini è terza nella classifica della tavola a vela RS:X (e Mattia Camboni si aggiudica l’unica prova del giorno tra i maschi). Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (14-3-6-3 oggi) salgono fino alla terza posizione tra Nacra 17, dove occorre segnalare anche un secondo di Bressani-Banti e due buone prove dei giovanissimi Ugolini-Giubilei. In top ten anche Conti-Clapcich (quinte nel 49er FX) e Antonio Squizzato (quinto nei 2.4 mR). Bene oggi anche i finnisti Giorgio Poggi (6-3) ed Enrico Voltolini (8-4), risaliti rispettivamente in undicesima e dodiccesima piazza, a 2 e 3 punti dalla zona Medal Race (con due prove ancora da disputare sabato).

Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri oggi a Hyeres. ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing
Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri oggi a Hyeres. ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Nacra 17
1.Mulder-De Koning (NED, 40); 2.Waterhouse-Darmanin (AUS, 54); 3.Bissaro-Sicouri
(59); 15.Ugolini-Giubilei (110); 16.Bressani-Banti (114); 25.Porro-Marimom (160);
29.Trambaiolo-Guardigli (217).

49er
1.Burling-Tuke (NZL, 24); 2.Phillips-Phillips (AUS, 61); 3.Warrer-Lubeck (DEN, 63);
14.Tita-Zucchetti (115); 19.Cherin-Tesei (127); 22.Dubbini-Dubbini (139); 33.Crivelli
Visconti-Togni (174).

49er FX
1.Ericson-Klinga (SWE, 20); 2.Bekkewring-Duetz (NED, 33); 3.Soffiatti Grael-Kunze
(BRA, 38); 5.Conti-Clapcich (44); 17.Raggio-Bergamaschi (93).

470 M
1.Belcher-Ryan (AUS, 6); 2.Fantela-Marenic (CRO, 8); 3.Dahlberg-Bergstrom (SWE, 19); 15.Sivitz Kosuta-Farneti (53); 18.Capurro-Puppo (68); 20.Ferrari-Calabrò (69);
30.Savoini-Savoini (100).

470 F
1.Oliveira-Barbachan (BRA, 14); 2.Mills-Clark (GBR, 15); 3.Aleh-Powrie (NZL, 16);
15.Berta-Carraro (56); 17.Caputo-Sinno (62); 27.Paternoster-Caruso (88); 32.Di Salle-
Dubbini (108).

Finn
1.Jake Lilley (AUS, 27); 2.Oliver Tweddell (AUS, 27); 3.Ivan Gaspic (CRO, 29);
11.Giorgio Poggi (48); 12.Enrico Voltolini (49); 26.Simone Ferrarese (109).

Giorgio Poggi. ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing
Giorgio Poggi. ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Laser Standard
1.Tom Burton (AUS, 22); 2.Sam Meech (NZL, 35); 3.Matthew Wearn (AUS, 37);
31.Francesco Marrai (126).

Laser Radial
1.Evi Van Acker (BEL, 14); 2.Josefin Olsson (SWE, 17); 3.Veronica Fenclova (CZE, 23);
11.Silvia Zennaro (61); 17.Joyce Floridia (72).

RS:X M
1.Nick Dempsey (GBR, 32); 2.Piotr Myszka (POL, 35); 3.Louis Giard (FRA, 35); 15.Mattia Camboni (77); 23.Daniele Benedetti (118).

RS:X F
1.Zofia Noceti-Klepacka (POL, 21); 2.Bryony Shaw (GBR, 31); 3.Flavia Tartaglini (37);
20.Marta Maggetti (106); 23.Laura Linares (122); 33.Veronica Fanciulli (160).

Singolo paralimpico 2.4 mR
1.Matthew Bugg (AUS, 14); 2.Helena Lucas (GBR, 16); 3.Bjornar Erikstad (SWE, 17);
5.Antonio Squizzato (25).

Barca a chiglia paralimpica Sonar
1.Doerr-Kendel-Freund (USA, 13); 2.Wang Hansen-Solberg-Kristiansen (NOR, 15);
3.Stodel-Robertson-Thomas (GBR, 18).

Sabato in programma le ultime prove. Domenica le medal race per i primi dieci, trasmesse in live streaming qui:

Hyeres, Francia- Dopo lo spettacolare Mistral di ieri, giornata più tranquilla oggi a Hyeres, per la seconda serie di regate per la Sailing World Cup. Una brezza medio leggera ha consentito di disputare comunque tutte le regate in programma a partire dalle ore 13:30.

Conti-Clapcich oggi a Hyeres ©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
Conti-Clapcich oggi a Hyeres
©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing

Giornata di alti e bassi per i velisti italiani, con buone prove per Flavia Tartaglini (12-5-3 oggi), quarta negli RS:X donne e per Silvia Zennaro e Joyce Floridia, nona e decima nei Radial. Bissaro-Sicouri (oggi 5-17-8-14) sono noni nei Nacra 17, dove si segnala la buona giornata di Bressani-Banti (ora 13esimi) e un primo in race 3 per Porro-Marimon Giovannetti. Giulia Conti e Francesca Clapcich iniziano con un 3-5-10-7 che le colloca in quinta piazza.

Nei Laser Marrai (17-dsq) scende in 31esima piazza. Nei Finn buona giornata per Voltolini (16-4) ora 15esimo, Poggi (9-21) lo segue al 16esimo.

Nei 49er Tita-Zucchetti sono sempre i migliori italiani, attestati in 16esima posizione.

Nacra 17
1.Echavarri-Pacheco (ESP, 12); 2.Besson-Riou (FRA, 18); 3.Vaireaux-Audinet (FRA, 19); 9.Bissaro-Sicouri (33); 13.Bressani-Banti (53); 19.Ugolini-Giubilei (68); 26.Porro-
Marimom (85); 31.Trambaiolo-Guardigli (136).

49er
1.Burling-Tuke (NZL, 14); 2.Phillips-Phillips (AUS, 17); 3.Warrer-Lubeck (DEN, 38);
16.Tita-Zucchetti (78); 28.Cherin-Tesei (118); 32.Dubbini-Dubbini (37); 33.Crivelli
Visconti-Togni (126).

49er FX
1.Ericson-Klinga (SWE, 4); 2.Bekkewring-Duetz (NED, 8); 3.Steyaert-Compan (FRA, 9); 5.Conti-Clapcich (15); 18.Raggio-Bergamaschi (24).

470 M
1.Belcher-Ryan (AUS, 4); 2.Fantela-Marenic (CRO, 7); 3.Cinar-Cinar (TUR, 12); 15.Sivitz Kosuta-Farneti (35); 19.Capurro-Puppo (54); 22.Ferrari-Calabrò (59); 32.Savoini-Savoini.

470 F
1.Mills-Clark (GBR, 9); 2.Aleh-Powrie (NZL, 9); 3.Lacointre-Defrance (FRA, 11);
16.Berta-Carraro (41); 17.Caputo-Sinno (42); 24.Paternoster-Caruso (59); 33.Di Salle-
Dubbini (90).

Finn
1.Jake Lilley (AUS, 4); 2.Josh Junior (NZL, 10); 3.Oliver Tweddell (AUS, 12); 15.Enrico
Voltolini (37); 16.Giorgio Poggi (39); 27.Simone Ferrarese (77).

L'australiano Lilley, doppietta oggi nei Finn ©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
L’australiano Lilley, doppietta oggi nei Finn
©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing

Laser Standard
1.Philipp Buhl (GER, 11); 2.Tom Burton (AUS, 13); 3.Nick Thompson (GBR, 15);
32.Francesco Marrai (78).

Laser Radial
1.Evi Van Acker (BEL, 6); 2.Veronica Fenclova (CZE, 9); 3.Anne Marie Rindom (DEN,
13); 9.Silvia Zennaro (29); 10.Joyce Floridia (31).

RS:X M
1.Pawel Tarnowski (POL, 22); 2.Nick Dempsey (GBR, 28); 3.Pierre Le Coq (FRA, 28);
17.Mattia Camboni (76); 24.Daniele Benedetti (107).

RS:X F
1.Zofia Noceti-Klepacka (POL, 19); 2.Bryony Shaw (GBR, 21); 3.Marina Alabau Neira
(ESP, 31); 4.Flavia Tartaglini (32); 19.Marta Maggetti (83); 29.Laura Linares (120); 32.Veronica Fanciulli (128).

Singolo paralimpico 2.4 mR
1.Matthew Bugg (AUS, 3); 2.Bjornar Erikstad (SWE, 4); 3.Helena Lucas (GBR, 6);
4.Antonio Squizzato (6).

Barca a chiglia paralimpica Sonar
1.Stodel-Robertson-Thomas (GBR, 2); 2.Doerr-Kendel-Freund (USA, 4); 3.Harrison-
Harris-Boaden (AUS, 6).

http://www.sailing.org/worldcup/results

 

Hyeres, Francia- Prima giornata durissima a Hyeres, con vento di Mistral tra i 16 e i 24 nodi, fino a 30 nel pomeriggio, ma regate, come sempre tra Porquerolles e La Penisola di Giens, regolarmente in corso per i 574 velisti da 47 Paesi arrivati in Provenza per la tappa della Sailing World Cup. D’altra parte, andare a Hyeres senza beccarsi 25-30 nodi di Mistra è cosa rara… ed è noto come i comitati francesi non si facciano certo scrupoli a far regatare i migliori velisti al mondo anche in condizioni al limite, come giusto che sia nella miglior vela al mondo, quella olimpica a cento giorni dai Giochi di Rio 2016.

Nei Laser giornata dura per Francesco Marrai che ha ottenuto un 25-36 nelle prime due prove e occupa la 32esima posizione in classifica. In testa il tedesco Buhl (6-1).

Bene nei Radial Silzia Zennaro, settima (9-8) con la belga van Acker in testa.

Silvia Zennaro, bene oggi nei Radial con vento forte. ©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
Silvia Zennaro, bene oggi nei Radial con vento forte.
©Pedro Martinez/Sailing Energy/World Sailing
Mistral a Hyeres. Foto Renedo
Mistral a Hyeres. Foto Renedo

Bene Sivitz Kosuta-Farneti nei 470 M, settimi (9-10), che confermano quindi anche con vento forte il brillante bronzo all’Europeo di un mese fa.

Nei Finn Giorgio Poggi è 17esimo (23-9), Enrico Voltolini 18esimo (17-18), Simone Ferrarese 27esimo (26-30). In testa il kiwi Josh Junior (4-1).

Gli australiani Lilley e Tweddel impegnati nel Mistra a 22 nodi. image ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing
Gli australiani Lilley e Tweddel impegnati nel Mistra a 22 nodi. image ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Negli RS:X donne Flavia Tartaglini non ha concluso la prima prova ma ha poi ottenuto un bel secondo in race 2 e un decimo in race 3 per un settimo nella generale. L’azzurra delle Fiamme Gialle è 24esima. Marta Maggetti è 16esima (16-9-22). In testa la francese Noesmoen.

Nei Nacra 17 mezza flotta ritirata per le condizioni al linite, tra i “sopravvissuti” gli azzurri Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, che hanno concluso la prova sesti.

Bissaro-Sicouri in Nacra 17. image ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing
Bissaro-Sicouri in Nacra 17. image ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Nei 49er migliori italiani Tita-Zucchetti, 16esimi (12-14-18). In testa, ovviamente, i superkiwi Burling-Tuke. Gli FX donne, con Conti-Clapcich, non sono state fatte uscire per il Mistral ormai a 30 nodi del pomeriggio.

I risultati dopo la prima giornata:

Nacra 17
1.Vaireaux-Audinet (FRA, 1); 2.Echavarri-Pacheco (ESP, 2); 3.Jones-Saunders (NZL, 3); 6.Bissaro-Sicouri (6); dnf: Porro-Marimom (34); Ugolini-Giubilei (34); Trambaiolo-Guardigli (34); Bressani-Banti (34).

49er
1.Burling-Tuke (NZL, 4 punti); 2.Phillips-Phillips (AUS, 5); 3.Pink-Bithell (GBR, 7);
16.Tita-Zucchetti (26); 23.Dubbini-Dubbini (37); 33.Cherin-Tesei (57); 36.Crivelli Visconti-Togni (60).

470 M
1.Belcher-Ryan (AUS, 3 punti); 2.Patience-Grube (GBR, 6); 3.Fantela-Marenic (CRO, 7); 7.Sivitz Kosuta-Farneti (19); 19.Capurro-Puppo (42); 21.Ferrari-Calabrò (43); 30.Savoini-Savoini (54).

470 F
1.Aleh-Powrie (NZL, 3 punti); 2.Skrzypulec-Gliszczynska (POL, 7); 3.Oliveira-Barbachan (BRA, 8); 13.Paternoster-Caruso (30); 19.Berta-Carraro (40); 28.Caputo-Sinno (52); 32.Di Salle-Dubbini (58).

Finn
1.Josh Junior (NZL, 5 punti); 2.Caleb Paine (USA, 7); 3.Oliver Tweddell (AUS, 10);
17.Giorgio Poggi (32); 18.Enrico Voltolini (35); 27.Simone Ferrarese (56).

Laser Standard
1.Philipp Buhl (GER, 7 punti); 2.Matthew Wearn (AUS, 8); 3.Jean Baptiste Bernaz (FRA,
10); 31.Francesco Marrai (61).

Laser Radial
1.Evi Van Acker (BEL, 5); 2.Veronica Fenclova (CZE, 6); 3.Alison Young (GBR, 8);
7.Silvia Zennaro (17); 24.Joyce Floridia (42).

RS:X M
1.Pawel Tarnowski (POL, 2); 2.Joao Rodrigues (POR, 6); 3.Thomas Goyard (FRA, 8);
23.Mattia Camboni (37); 26.Daniele Benedetti (40).

RS:X F
1.Helene Noesmoen (FRA, 2); 2.Maja Dziarnowska (POL, 3); 3.Zofia Noceti-Klepacka
(POL, 5); 7.Flavia Tartaglini (12); 16.Marta Maggetti (25); 29.Laura Linares (43);
31.Veronica Fanciulli (52).

Singolo paralimpico 2.4 mR
1.Matthew Bugg (AUS, 1); 2.Antonio Squizzato (2); 3.Bjornar Erikstad (SWE, 3);

Antonio Squizzato ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing
Antonio Squizzato ©Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

La Gallery di Jesus Renedo e Pedro Martinez:

http://www.sailing.org/worldcup/results/index.php

Hyeres, Francia- La vela olimpica vive uno degli ultimi appuntamenti prima dei Giochi di Rio de Janeiro del prossimo agosto. A Hyeres, una delle capitali mondiali della vela a cinque cerchi, ha in scena da mercoledì la Sailing World Cup.

Bissaro-Sicouri

In regata (ricordiamo che la World Cup è a numero chiuso) 40 49er, tra cui gli imbattibili kiwi Burling-Tuke e gli italiani Dubbini-Dubbibi, Cherin-Tesei, Tita-Zucchetti, Crivelli Visconti-Togni, 25 FX, 39 470 maschili, con Sivitz Kosuta e Farneti chiamati alla conferma dopo lo splendido bronzo all’Europeo, Savoini-Savoini, Capurro-Puppo e Ferrari-Calabrò, 37 470 femminili, con Caputo-Sinno, Paternoster-Caruso, Di Salle-Dubbini, Berta-Carraro, 37 Finn con Poggi, Paoletti, Voltolini e Ferraese, 40 Laser, con Marrai, 32 Laser Radial, con la Zennaro e la Floridia, 40 RS:X uomini, con Camboni e Benedetti, 40 RS:X donne con Tartaglini, Linares, Maggetti e Fanciulli, 36 Nacra 17 con Bissaro-Sicouri, Bressani-Banti, Ugolini-Giubilei, Trambaiolo-Guardigli, Porro-Marimon Giovannetti.

Per la vela paralimpica in regata i 2.4, con l’italiano Squizzato, e i Sonar.

Sarà presente anche la Squadra Nazionale Italiana diretta da Michele Marchesini, che schiererà in acqua per questo importante test tutti i cinque equipaggi già individuati dalla Direzione Tecnica per i Giochi di Rio 2016: Conti-Clapcich per gli FX, Bissaro-Sicouri per i Nacra 17, Flavia Tartaglini per la Tavola Femminile, Francesco Marrai per il Laser e Mattia Camboni per la Tavola Maschile. Accanto a questi, la trasferta azzurra prevede la partecipazione di altri atleti di Alto Livello, soprattutto in quelle discipline in cui i Pass individuali per Rio non sono stati ancora assegnati. Alla guida della Squadra e a coordinare i lavori dello Staff Tecnico FIV, lo stesso DT Marchesini.

La regata di Hyeres riveste importanza fondamentale per decidere il selezionato nelle classi 49er, dove l’equilibrio tra gli equipaggi candidati rende particolarmente ardua la scelta, nei Finn, con l’ennesima sfida tra Michele Paoletti e Giorgio Poggi che si completerà poi alla Finn Gold Cup di Gaeta a inizio maggio, e Laser Radial.

Si regata da mercoledì a domenica, giornata dedicata alle Medal Race, che saranno trasmesse in diretta streaming qui:

http://www.sailing.org/worldcup/sailorinfo/hyeres16_entries.php

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here