SHARE
Giorgio Poggi ed Enrico Voltolini. Foto Di Fazio

Gaeta- Una sola prova nella quarta giornata della Finn Gold Cup a Gaeta e classifica generale sempre più interessante. Lo Scirocco annunciato ha anticipato i tempi e si è presentato presto sul Golfo per andarsene però proprio quando la flotta era pronta a partire per la quarta prova. In fronte di passaggio ha così lasciato senza vento i 73 finnisti, che sono stati fatti rientrare a terra per poi riuscire nel pomeriggio con la nuova brezza sui 5-8 nodi, cielo grigio e mare confuso.

La partenza. Foto Di Fazio
La partenza. Foto Di Fazio
Giles Scott incrocia la flotta poco dopo la partenza
Giles Scott incrocia la flotta poco dopo la partenza

La prova è stata vinta dal favorito britannico Giles Scott (38-5-2-1), che così ritorna in alto per provare a vincere la sua quarta Finn Gold Cup. Secondo il giovane e promettente tedesco Kasueske (18-9-1-2), già vincitore della terza prova, che si porta al momento in testa alla classifica dopo quattro prove senza scarto (con lo scarto primo sarebbe già Giles Scott). Terzo nella prova l’argento di Weymouth 2012, il danese Jonas Hogh-Christensen, che risale al quarto posto nella generale.

“Finora abbiamo regatato in condizioni meteo-marine davvero difficili”, è il commento di Scott, “Sono molto soddisfatto del risultato odierno perché ha riaperto la gara e posso ancora onestamente lottare per il titolo. Finora il vento non è stato molto ma Gaeta è uno dei campi di regata migliori d’Italia, dove il vento non manca mai. Se la bonaccia dovesse continuare nell’ultima fase del campionato, non sarà un problema, credo che i professionisti del nostro livello debbano essere in grado di giocarsela al meglio a prescindere dalle condizioni”.

Michele Paoletti in poppa oggi a Gaeta. Foto Di Fazio
Michele Paoletti in poppa oggi a Gaeta. Foto Di Fazio
Giorgio Poggi ed Enrico Voltolini. Foto Di Fazio
Giorgio Poggi ed Enrico Voltolini. Foto Di Fazio

Sempre più appassionante la sfida tra Giorgio Poggi e Michele Paoletti per la selezione italiana. Dopo che Poggi aveva sopravanzato il rivale alla seconda boa di bolina di tre posizioni, nella poppa il triestino è riuscito a superare Poggi e a concludere in decima posizione. Poggi ha concluso con un comunque buon tredicesimo. Bene anche Enrico Voltolini, quattordicesimo, e Simone Ferrarese, ventesimo.

Nella generale Paoletti (28-13-15-10) si porta al nono posto, quindi in zona medal race, seguito da Poggi (6-12-41-13) all’undicesimo posto, a 6 punti di distanza. Situazione quanto mai equilibrata, visto che con lo scarto Poggi sarebbe a 31 punti e Paoletti a 38.

Così gli italiani: 9.Paoletti; 11.Poggi; 25.Strappati; 26.Baldassari; 27.Giovanelli; 32.Savio; 35.Colaninno; 40.Voltolini; 46.Vongher; 47.Ronconi; 49.Ferrarese; 50.Cinque; 53.Buglielli; 58.Lubrano; 62.Cattaneo; 64.Podestà; 69.Cisbani.

Risultati dopo 4 prove (primi 10):

1 GER 259 Phillip Kasueske 30
2 GBR 41 Giles Scott 46
3 EST 2 Deniss Karpak 48
4 DEN 2 Jonas Høgh-Christensen 53
5 FRA 17 Fabian Pic 54
6 CAN 18 Tom Ramshaw 57
7 ESP 7 Alejandro Muscat 60
8 GRE 77 Ioannis Mitakis 61
9 ITA 146 Michele Paoletti 66
10 POL 17 Piotr Kula 71

L'arrivo di Scott. Foto Di Fazio
L’arrivo di Scott. Foto Di Fazio
Giles Scott. Foto Deaves
Giles Scott. Foto Deaves

Domani in programma tre prove per recuperare sul programma, mentre venerdì si dovrebbero disputare un’ulteriore prova e la Medal Race finale per i primi dieci. La previsione per domani dovrebbe essere positiva, con un Ponente tra i 10 e i 16 nodi.

Il Mondiale Finn è organizzato dallo Yacht Club Gaeta E.V.S. e dalla International Finn Association, in collaborazione con Sezione Vela Fiamme Gialle, Club Nautico Gaeta, Lega Navale Italiana Sezione di Gaeta e i patrocini del Comune di Gaeta e del CONI Comitato Regione Lazio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here