SHARE

Caorle- Partita ieri da Caorle, La Cinquecento è già entrata nel vivo. Alle 08.30 di lunedì 30 maggio, Be Wild lo Swan 42 di Renzo Grottesi è la prima imbarcazione assoluta e XTutti a lasciarsi Sansego alle spalle.
Alle 09.10, i due superveloci Michele Zambelli e Luca Tosi, la coppia più giovane in regata con il 950 Illumia 12 sono stati i primi della X2 a passare l’isola croata, tallonati a soli cinque minuti di distanza dalla coppia più anziana della flotta, Pieralberto Setti e Cesare Salotti sul Farr 40 Shear Terror, costretto poco dopo al ritiro a causa di problemi tecnici.

Illumia12 di Michele Zambelli con Luca Tosi protagonista alla Cinquecento. Foto Carloni
Illumia12 di Michele Zambelli con Luca Tosi protagonista alla Cinquecento. Foto Carloni

Tutti i partecipanti hanno passato Sansego nella mattinata, con un distacco di circa tre ore dal leader Be Wild all’ultimo, Sheherazade di Nevio Zagaria.
Dopo la partenza di ieri domenica 29 maggio, le imbarcazioni sia nella categoria X2 che in quella XTutti hanno adottato scelte strategiche molto diverse ed è ancora presto per capire quale si rivelerà quella vincente.

Be Wild di Renzo Grottesi aveva virato quasi subito verso la costa istriana, mentre gli sloveni di Macropus capitanati da Bostjan Jancar con il bravo navigatore Luka Babler e il Seascape 27 Hoppetosse la più piccola imbarcazione della flotta condotta da Tit Plevnik con Jure Jerman, famoso weather router (Route du Rhum, Transat Jaques Vabre, Volvo Ocean Race tra le altre), avevano scelto un bordo quasi centrale all’Adriatico, che li aveva portati quasi in linea retta verso Sansego.
Il resto della flotta intanto bordeggiava indecisa se cercare riparo dai groppi o attraversarli con una faticosa bolina nel mezzo di locali forti precipitazioni e vento irregolare in intensità e direzione, che sono stati il leitmotiv meteo delle prime ore di regata.

Dalla nottata di lunedì 30 maggio, come informa il meteorologo ufficiale de La Cinquecento Trofeo Phoenix Andrea Boscolo, la flotta può beneficiare finalmente di un flusso più costante dal terzo quadrante, anche se la tendenza per le prossime ore è oscillante tra il terzo ed il secondo quadrante, cosa che impegnerà ancor di più i tattici a causa del veloce colmamento, previsto per le prossime 24/36 ore, della depressione presente a nord delle Alpi.

Al rilevamento tracker delle 15.00 nella flotta X2 si assiste ad avvincenti match-race tra gli amici-avversari Illumia12 di Zambelli/Tosi e Kika Green Challenge dei fratelli Verardo, che continuano a marcarsi stretto, seguiti a breve distanza da Wanderlust di Gelletti/Vaccari e Marrakech Express di Gratton/Budinich, pronti ad approfittare di ogni minimo refolo per compiere il sorpasso.

Anche nella categoria XTutti, il gruppo di testa guidato da Be Wild di Renzo Grottesi, Give me Five di Marineria Veneziana e Vaquita di Alessandro Fiori, si trovano tutti a poche miglia di distanza gli uni dagli altri e il resto della flotta non è poi così distante e studia strategie d’assalto.
I primi passaggi di San Domino alle Tremiti dovrebbero avvenire nella mattinata di domani martedì 31 maggio.

La 42^ edizione de La Cinquecento Trofeo Phoenix è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Marina 4 e Phoenix Informatica Bancaria, con il patrocinio e contributo del Comune di Caorle, la partnership di Birra Paulaner, Astra Yacht, Dial Bevande e Techimpex.

Per seguire la regata in diretta e per l’elenco passaggi aggiornato: www.cnsm.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here