SHARE

Saint Tropez, Francia- Secondo giorno di regate costiere ieri a Saint Tropez per Giraglia Rolex Cup: il mistral ha regalato ancora una magnifica giornata alla flotta dei partecipanti.
Il vento, molto sostenuto e irregolare nelle prime ore del giorno, è andato stabilizzandosi nel corso della mattinata: alle 11 e 30  le barche hanno lasciato le banchine di Saint Tropez e la regata ha preso il via alle 13 e 48 per il Gruppo 0, alle 14 e 04 per il Gruppo A e alle 14  e 12 per il Gruppo B.
Il percorso, uguale per tutti, era lungo 19 miglia, con partenza davanti a Saint Tropez, boa davanti alla punta di La Rabiou, passaggio al largo della secca “Seiche a l’huile” e ritorno a Saint Tropez.

TANGO. Foto Borlenghi
TANGO. Foto Borlenghi

Jethou, il Maxi 72 di Peter Ogden con a bordo Brad Butterworth, ha vinto la regata in tempo compensato nel Gruppo 0, Team Vision Future, il TP 52 di Jean Jacques Chaubard si è affermato nel Gruppo IRC A, Twinl-Jaws di Frank Loubaresse nel Gruppo IRC B, Southern Star di Luigi Cimolai nel Gruppo ORC 0, Three Sisters di Milan Hajek nel Gruppo ORC A e Gianin VI di Pietro Supparo nel Gruppo ORC B.

Questa la classifica provvisoria dopo due giorni di regate costiere:

Gruppo IRC 0:
1.     Jethou di Peter Ogden
2.     Wallino di Benoit De Froidmont
3.     PH3 di Austin Van’t Wout

Gruppo IRC A:
1.     Tango Baby 2 di Marc Pajot
2.     Amber Miles di Vadim Yakimenko
3.     Arkas Flying Box di Bernard Arcas

Gruppo IRC B:
1.     Easy di Jean Marie Vidal
2.     Strekoza di Mikhail Mishcenko
3.     Twinl-Jaws di Frank Loubaresse

Gruppo ORC 0:
1.     Southern Star di Luigi Cimolai

Gruppo ORC A:
1.     Samantaga di Philippe Moortgat
2.     Three Sisters di Milan Hajek
3.     Thetis di Luca Locatelli

Gruppo ORC B:
1.     Aria di Burrasca di Franco Salmoiraghi
2.     Symfony di Viacheslav Frolov
3.     Foxy Lady di Carlo Costigliolo

Le regate costiere terminano martedì 14 giugno. Mercoledì 15 partirà la regata d’altura lunga 241 miglia sul percorso Saint Tropez – scoglio della Giraglia – Genova.

www.yci.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here