SHARE

Kiel, Germania- Va a Petite Terrible Adria Ferries di Claudia Rossi, con Michele Paoletti tattico, il Campionato Europeo J70, disputato quest’anno nell’ambito della Kieler Woche. La barca italiana ha regolato i 94 equipaggi impegnati da giovedì scorso nelle acque del mar Baltico in occasione delle sfide continentali riservate al ruggente monotipo di casa J/Boats.

c1afb3cf-1a6a-42ff-9138-205bc091541a

Sul podio del J/70 European Championship con la ventitreenne Claudia Rossi sono saliti il tattico Michele Paoletti, il randista Simone Spangaro, il trimmer, nonché comandante della barca, Matteo Mason e il coach Nevio Sabadin.

La barca portata tatticamente da Michele Paoletti ha concluso nei primi 5 tutte le 11 prove disputate nella quattro giorni di regate; un ruolino di marcia privo di sbavature che l’ha promossa campionessa europea con un margine di 12 punti sul runner up, il monegasco Stefano Roberti.

Resta dunque in Italia il titolo continentale passato dalle mani di Luca Domenici su Notaro Team a quelle della giovane armatrice anconetana, ma a ulteriore conferma dell’alto livello della classe tricolore si aggiungono due bei piazzamenti dei nostri nella top ten di Kiel.
Al debutto sul J/70, Torpyione di Edoardo Lupi ha infilato una serie positiva di parziali grazie ai quali ha insidiato il podio sino alla penultima prova prima di incorrere in un BFD e concludere 4° a soli due punti dal 3°, lo spagnolo Gonzalo Araùjo.
Re dei Corinthian è l’equipaggio di Alessio Querin a bordo di Mummy One che ha concluso 7° nella classifica prendendosi alcune belle soddisfazioni sugli equipaggi più blasonati di questo Europeo.

Avventura continentale amara invece per Carlo Alberini su Calvi Network che, dopo una partenza col botto, ha subito una battuta d’arresto principalmente dovuta all’incredibile serie di BFD inflitta all’armatore pesarese: tre su otto prove disputate alla vigilia dell’epilogo, quando sulla stragrande maggioranza della flotta sono piovute penalità e l’atto decisivo si preparava a consumarsi senza che fossero state suddivise le flotte Gold e Silver, con barche vicinissime in classifica e fino a quel momento mai scontratesi. Nonostante 4 primi di giornata e altrettanti piazzamenti nelle prime quattro posizioni, Calvi Network, tra i favoriti della vigilia, ha concluso 22°.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here