SHARE
Nave Palinuro a Crotone

Crotone- Iniziato oggi l’atteso Europeo Optimist a Crotone. Bella la prima giornata strepitosa, per condizioni meteo marine (15-18 nodi di vento e onda), numero di regate disputate (15 batterie per 3 prove di flotta totali), organizzazione a terra e in acqua, spettacolo e sorprese, come la presenza in mare della Nave Palinuro.

Nave Palinuro a Crotone
Nave Palinuro a Crotone

In realtà la giornata di oggi, con le prime regate, aveva avuto un prologo emozionante sabato con la cerimonia di apertura, la cui perfetta riuscita non è stata scalfita da un po’ di pioggia. La parata dei 300 giovani velisti (12-15 anni) da 46 nazioni di tutti i continenti (è un Europeo ma “open”, cioè aperto anche alle nazioni extra europee, le quali non si sono fatte sfuggire l’occasione per venire sul campo di regata più gettonato del momento), è partita dal villaggio regata davanti al Club Velico Crotone e ha sfilato sul lungomare fino alla spiaggia davanti a Piazzale Ultras.

In campo maschile è in testa il dodicenne maltese Richard Schultheis (7-3-2 i risultati nelle tre manche), che è già una storia. Sua sorella Victoria ha vinto pochi giorni fa in Portogallo il Mondiale Optimist femminile, i due sono figli d’arte: papà Joe e mamma Andrea vengono dall’Austria e vivono a Malta, sono arrivati qui a bordo di una barca a vela di 12 metri.

Al secondo posto il greco Livas Vasileios, al terzo il tedesco Mic Mohr. Primo italiano, all’11° posto è Paolo Peracco di Gravedona (LNI Mandello del Lario), che era partito alla grande vincendo la prima prova, seguita da un 9 e 14 nelle successive.

Gli altri azzurri in gara sono tutti nel primo quarto della classifica su 185 concorrenti: 14° il veronese Matteo Bedoni (Fraglia Vela Riva del Garda); 20° Liam Stampone (Fraglia Vela Riva); 37° Attilio Borio (CV La Spezia); 39° Claudio De Fontes (NIC Catania); 45° Gabriele Centrone (CV3V Bracciano); 50° Jan Pernarcic (YC Cupa); 57° Alessandro Montefiori (LNI Follonica).

In campo femminile le ragazze azzurre fanno faville: infatti alle spalle della leader provvisoria, la svedese Alice Moss (1-6-3), troviamo ben tre veliste italiane: al secondo posto la 15enne Gaia Bergonzoni (Fraglia Vela Malcesine) (6-3-2), al terzo Gaia Falco, 14enne napoletana (CRV Italia) (5-1-6), e al quarto la triestina Anna Pagnini (YC Adriaco) (7-1-5). Ma non basta, perchè anche altre timoniere italiane sono in evidenza: 9° Giorgia Cingolani (Fraglia Vela Riva), 10° Giulia Sepe (CV Roma) e 35° Margherita Picarazzi (Tognazzi Marine Village).

Il BPER Optimist European Championship si concluderà giovedi 21 luglio. Dopo le prime 5 regate la flotta sarà divisa in Gold (che concorrerà per il titolo), Silver e Bronze (per i restanti posti in classifica). Domani lunedi 18 previste altre due prove (10 batterie in tutto), con previsioni ancora di Tramontana, persino più fresca a 20-22 nodi, e tanto sole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here