SHARE

Palermo – Seconda giornata di regate al Campionato Italiano ORC di Palermo che porta a compimento altre due prove ancora caratterizzate da vento leggero in regime di termica. Il CDR alle 11 in punto, come da programma, ha dato il via ai segnali della prima prova approfittando della brezza uniforme nel golfo. Lati da 1,5 miglia e due giri di percorso sia per il gruppo A che per il gruppo B.

In regata a Palermo durante il Campionato Italiano ORC
In regata a Palermo durante il Campionato Italiano ORC

Rispetto alla prima giornata, caratterizzata dalla coda residua del Maestrale, che tatticamente premiava il lato sinistro del campo, la lettura strategica della seconda giornata è stata invertita. Con il nordest termico è stato ampiamente più favorevole il lato destro del campo di regata, sia come pressione che come rotazione del vento. Bagarre in barca giuria per la partenza, con il CDR che in race 3 è stato costretto a esporre la bandiera nera per il gruppo A dopo un richiamo generale.

Nel gruppo A le vittorie di giornata sono andate a Mylius 15e25 Ars Una e allo Swan 42 BeWild. In Classifica generale BeWild, con i parziali 1-1-2-1 si porta nettamente in testa al campionato davanti al Vismara 46 Duende e ad Ars Una.

Nel gruppo B è in grandissima crescita il Grand Soleil 37 Sagola Biotrading che con i parziali 5-4-3-2 scala la classifica provvisoria portandosi in testa, con 3 punti di margine sull’X35 XReal e 6 sull’Italia 998f Team Lauria. Si placa il malumore delle piccole, che riescono finalmente a entrare in classifica grazie anche a un percorso ridotto a 1.5 mm per lato rispetto agli 1,8 di race 1. Diminuiscono i DNF e tornano i sorrisi in banchina.

Questa sera in programma la cena di gala a Mondello, nella splendida cornice del Circolo della Vela Sicilia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here