SHARE
La partenza del Trofeo Guidi 2016 vista dal GS43s Carpe Diem. Foto Delfina Vicente Santiago

Castiglione della Pescaia- Bella edizione del Trofeo Renzo Guidi, regata d’altura in notturna di 56 miglia organizzata dal Club Velico Castiglione della Pescaia per commemorare la figura del popolare 17esimo uomo di Luna Rossa scomparso tre anni fa.

La partenza vista dal GS43s Carpe Diem. Foto Delfina Vicente Santiago
La partenza vista dal GS43s Carpe Diem. Foto Delfina Vicente Santiago

Un bel vento da Ponente sui 12-14 nodi ha consentito alla flotta di 15 iscritti di scendere rapidamente verso le Formiche per poi affrontare una bella e tecnica bolina, con il vento ruotato a Maestrale e poi a Tramontana, fino alla Palmaiola (rotta sullo Sparviero invece per le barche partecipanti alla regata su percorso ridotto). Veloce lasco mure a sinistra fino a Punta Ala e alla successiva punta delle Rocchette, dove i ridossi delle colline maremmane hanno parzialmente spento il grecalino notturno rimescolando le carte nelle ultime e lunghissime tre miglia di regata.

Vincitore in tempo reale, e quindi premiato con il Trofeo Renzo Guidi, è stato il Grand Soleil 43s Carpe Diem di Carlo Pistolesi, con equipaggio tutto del CVCP compresi tre ragazzi della squadra juniores Laser, che sulla linea d’arrivo alle 3:28 del mattino, ha preceduto di soli due secondi (!!!) il Queen 34 Macassar di Filippo Soffici. La vittoria overall in handicap IRC è andata al Farr 31 Maremma di Vasco Donnini che ha preceduto il Sun Fast 32 Bastian Contrario 2 di Massimo Bianchi. In classe Libera successo dell’Etchell modificato Linnet di Gianni Tognozzi davanti a Macassar e al First Class 8 Baraonda di Amerini.

L'Etchell modificato Linnet di Gianni Tognozzi sullo sfondo di Castiglione della Pescaia. Foto Vicente Santiago
L’Etchell modificato Linnet di Gianni Tognozzi sullo sfondo di Castiglione della Pescaia. Foto Vicente Santiago

Nella regata a percorso ridotto vittorie per il Platu 25 Sobek di Luigi Pieraccini e per Lialù di Markus Wenk.

Bella la serata con la premiazione e la cena in banchina, a cui hanno partecipato anche il sindaco di Castiglione della Pescaia Giancarlo Farnetani e Filippo La Scala, sponsor con Garnell del CVCP.

Nella premiazione sono stati assegnati anche i premi del Trofeo Fordiani, Campionato Open per derive del CVCP, a cui quest’anno ha partecipato il numero record di 38 barche. Successo finale per Michele Tognozzi (Finn), davanti ai senesi Andrea Pisaneschi e Andrea Maramai, anche loro su Finn. Primo dei Laser il fiorentino Leo Pugliese, primo Juniores la grossetana Gaia Grotti (Laser 4.7), primo dei doppi il 470 di Bargagli-Giovacchini e prima femminile Sabrina Diacciati su Sunfish.

www.cvcp.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here