SHARE
Flavia Tartaglini oggi dopo le regate

Rio de Janeiro, Brasile- Giornata di emozioni azzurre oggi a Rio per merito di Flavia Tartaglini che, sorriso dopo sorriso, ha già ottenuto tre primi posti in sei prove negli RS:X donne portandosi in testa alla classifica generale. Due quelli conquistati oggi, con vento sugli 8-10 nodi, sempre davanti alla leader di ieri, la francese Charline Picon.

Flavia Tartaglini oggi dopo le regate
Flavia Tartaglini oggi dopo le regate

“Beh, forse vuol dire che sono brava anch’io”, dice la windurfista delle Fiamme Gialle al termine della giornata, “sono riuscita a regatare bene in modo costante e questo è importante, quando arrivi al livello massimo alla fine devi essere veloce in tutte le condizioni e credo a questo punto di esserlo. La regata è però ancora lunga e siamo solo all’inizio. Non avevo ancora realizzato di aver fatto tre primi, me ne rendo conto adesso e devo dire che mi sento bene”.

RS:X F

1.Tartaglini, 12-1-5-1-1-4, punti 12; 2.Picon, FRA, 1-2-1-4-5-10, punti 13; 3.Elfutina, RUS, 2-5-3-6-2-9, punti 18

Flavia Tartaglini oggi in regata. Foto Sailing Energy
Flavia Tartaglini oggi in regata. Foto Sailing Energy

Il sorriso della Tartaglini è contagioso e negli occhi della campionessa olimpica uscente, Marina Alabau, che risponde lì vicino alle domande della televisione spagnola, già si intravede un’ombra di preoccupazione forse inattesa.

Sorrisi anche per Giorgio Poggi che, nei Finn, ottiene un 11 in rimonta e un prezioso quarto nella seconda prova. Il timoniere di Albenga del Garnell Sailing Team e delle Fiamme Gialle si trova ora in settima posizione. In testa lo sloveno Vasilij Zbogar,. due volte medaglia olimpica nei Laser che mette in gioco tutta la sua esperienza, ottenendo un terzo e un primo. Epocale la vittoria nella prima prova del giovanissimo argentino Facundo Olezza che vince la prima prova della sua prima Olimpiade. Un risultato incredibile per un timoniere che ha iniziato a navigare in Finn appena un anno e mezzo fa. Olezza è terzo nella generale (1-9) dopo Zbogar e il turco Alican Kaynar.

Giorgio Poggi. Foto Sailing Energy
Giorgio Poggi. Foto Sailing Energy

“Sono soddisfatto del risultato di oggi”, ha detto Giorgio Poggi, “nella prima prova avevo girato penultimo e sono riuscito a rimontare in modo costante, nella seconda ho giocato sulle pressioni del difficile campo di regata del Pan di Zucchero e sono rimasto davanti, abbiamo appena iniziato e si tratta ora di restare coincentrati”.

“La flotta è di altissimo livello”, commenta Zbogar (come Olezza anche lui timoniere allenatosi alla Dinghy Acadfemy di Valencia), “e a parte un paio di ragazzi tutti possono vincere una prova, soprattutto nelle condizioni di oggi. Non era facile e bisognava restare molto concentrati e in questola mia esperienza può aver aiutato ed essere in testa dopo la prima giornata è un ottimo risultato. Nei prossimi due giorni sono previsti 20 nodi e non credo che potrò resistere allo strapotere fisico dei timonieri più giovani, per me si tratterà di perdere meno punti possibili, poi staremo a vedere, è ancora lunghissima”.

La grande sorpresa nei Finn è la giornata negativa del superfavorito Giles Scott, che con un 17-3 è decimo in classifica ma già domani con vento forte tornerà probabilmente in alto, ma oggi si notava una punta di dubbio in uno sguardo solitamente impenetrabile.

Giles Scott
Giles Scott

Finn

1.Zbogar, SLO, 3-1, punti 4; 2.Kaynar, TUR, 2-5; 3.Olezza, ARG, 1-9; 7.Poggi, 11-4.

Nei Laser Francesco Marrai fa seguire un ottimo quinto in race 4 al 18 di race 3. Il livornese risale fino alla 13esima posizione (39-11-18-5). Robert Scheidt continua ad alternare una prova si e una no, oggi 27-4, e si trova in un per lui complicato ottavo posto. In testa l’argentino Alsogoray (4-2-14-1) che precede il croato Tonci Stipanovic e il kiwi Sam Meech.

Laser

1.Alsogoray, ARG, 4-2-14-1, punti 21; 2.Stipanovic, CRO, 1-5-7-12, punti 25; 3.Meech, 19-3-5-6, punti 33; 13.Marrai, 39-11-18-5, punti 73

Francesco Marrai e Robert Scheidt oggi in regata. Foto Sailing Energy
Francesco Marrai e Robert Scheidt oggi in regata. Foto Sailing Energy

Laser Radial nel segno della cinese Xu, oggi 3-1, virtualmente in testa alla classifica quanto entrerà lo scarto, anche se dopo quattro prove la precede la danese Rindom. Silvia Zennaro si conferma anche oggi al suo livello e, con un 24-18 è 21esima.

Laser Radial

1.Rindom, DEN, 5-8-5-3, punti 21; 2.Murphy, IRL, 1-13-4-7, punti 25; 3.Bouwmeester, 6-4-15-4, punti 29; 21.Zennaro, 10-24-24-18

Nella tavola maschile Mattia Camboni incappa in una squalifica per partenza anticipata e in un ritirato a cui fa seguire un 9. Il giovane di Civitavecchia è ora 16esimo. In testa si profila un duello tra l’inglese Nick Dempsey e l’olandese van Rijsselberghe con il polacco Myszka a far da terzo incomodo.

RS:X M

1.Dempsey, GBR, 1-1-2-1-4-14, punti 9; 2.van Rijsselberghe, NED, 5-3-1-4-1-1, punti 10; 3.Myszka, POL, 4-5-5-2-2-3, punti 16; 16.Camboni, 11-13-4-ufd-dnf-9, punti 74.

Per il resto, Rio dimostra in ogni dove di non essere preparata per i Giochi Olimpici. Tutto appare improvvisato, con evidenti problemi organizzativi e logistici. A salvare i Giochi ci pensa solo lo spirito olimpico, come quello della giornalista colombiana che abbiamo incontrato oggi al Media Center Principale, per chi non lo immaginasse una città nella città con migliaia di giornalisti da tutto il mondo. Cinque brevi minuti nell’attesa di ricaricare un telefonino, in cui la nostra amica ci ha raccontato con il volto che sprizzava felicità della gioia del suo paese e di tutta la Colombia per l’inaspettato oro conquistato ieri dal sollevatore di pesi quarantenne Oscar Albeiro Figueroa Mosquera, suo concittadino, un modo semplice per capire come nulla sia intenso e vero come l’Olimpiade.

Mattia Camboni. Foto Sailing Energy
Mattia Camboni. Foto Sailing Energy
La cinese Xu
La cinese Xu
Julio Alsogoray
Julio Alsogoray
Vasilij Zbogar
Vasilij Zbogar
Facundo Olezza. Foto Sailing Energy
Facundo Olezza. Foto Sailing Energy

2 COMMENTS

  1. Ma non si può fare qualcosa affinché la Rai faccia vedere qualche regata? La Tartaglini è prima e nessuno se la fila. Ma la diverso non può intervenire?

    • Ciao Luca, le regate sono trasmess su rai.it con commento di Mauro Pelaschier e Giulio Guazzini, devi andare sul portale e sceglieere “vela”. In TV dipenderà dai risultati degli italiani nelle Medal Race. Cocxì ci hanno detto qui a Rio. ciao

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here