SHARE

Montecarlo – Torniamo sulla Palermo – Montecarlo per raccontare nel dettaglio la regata del Comet 38s Scricca, vincitore overall di questa prova, seconda vittoria consecutiva per questo Comet dopo quella alla prova offshore della Giraglia Rolex Cup. A raccontarci come sono andate le cose a bordo è direttamente l’armatore Leonardo Servi che con grande passione ormai da diverse stagioni si dedica alla vela d’altura, prima con il First 36.7 BluOne e adesso con Scricca. I complimenti a lui e a tutto l’equipaggio per confermarsi stagione dopo stagione sempe ai vertici della vela offshore italiana.

image3(4)(Leonardo Servi) – Dopo la splendida accoglienza del Circolo Della Vela Sicilia, che ha provveduto inoltre a spedire a Montecarlo tutto il  materiale crocieristico , ci siamo ritrovati il 21 Agosto sulla linea di partenza della regata.
Start con un vento sui 6/7 nodi che è calato nella notte in avvicinamento ad Ustica,  qui la prima scelta: puntare più verso ovest o preferire subito una rotta nord per poi prendere in maniera più agevole il rinforzo di vento del giorno seguente. Noi con le nostre analisi meteo abbiamo optato  per questa seconda scelta che ci ha permesso nella burrasca della notte dopo, con 25/30 nodi da NE è onde di 3/4 metri, di riuscire a passare agevolmente l’isola di Tavolara e fare rotta su Porto Cervo, il cancello che rappresenta la prima parte di questa regata.
In classifica compensata ci siamo aggiudicati la vittoria di questo passaggio in ORC.
Il passaggio delle bocche è stato veloce con un vento rafficato sempre intorno ai 20 nodi e all’uscita c’è stata la seconda scelta importante della regata: come gestire la risalita della Corsica. Abbiamo deciso di puntare ad ovest per distanziarci dalla costa di almeno 7/8 miglia per poi mettersi in rotta per Montecarlo. La scelta si è dimostrata giusta perchè chi ha puntato direttamente in rotta subito dopo le bocche si è trovato troppo in terra ed ha avuto meno vento.
La terza notte alla fine della risalita della Corsica è arrivato nuovamente il NE che ci ha poi portato fino a 20 miglia dall’arrivo dove abbiamo lottato con le ariette che ci hanno fatto tagliare il traguardo il giorno 24 alle 17,37.
Abbiamo fatto veramente una grande regata che ci ha consentito un bellissimo Bis dopo la vittoria in ORC della Giraglia Rolex Cup.
L’equipaggio è formato, oltre a me, da:
Franco “Ciccio” Manzoli, Matteo Teglia, Claudio Arborea, Giuseppe Filippis, Roberto Innamorato, Ivan Scimonelli, Marco Attanasio.

I ragazzi si sono comportati in modo fantastico, attaccando in tutte le condizioni meteo. Sempre unico anche lo Yacht Club di Monaco che ci accoglie all’arrivo con tutto il supporto necessario.

Una gioia immensa per me questa seconda vittoria della stagione iniziata ad Aprile con SCRICCA (Comet 38S Comar Yachts) appena acquistata e ottimizzata per l’altura assieme a Matteo Polli Y.D. e con il supporto tecnico di Millenium Sails, Ubi Major Italia e Lombardini Kholer Engines.
Oltre alla vittoria di queste due regate, l’ottima stagione si è conclusa con la vittoria del Campionato Italiano Offshore ORC in classe 3 e la seconda posizione assoluta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here