SHARE

Riva di Traiano-  Partita oggi la XII edizione della Roma-Giraglia, regata di 250 miglia che porterà i regatanti da Riva di Traiano fino allo scoglio della Giraglia, all’estremo nord della Corsica e ritorno. 15 le barche iscritte.
Sole, onda corta e qualche raffica di un vento bello teso e fresco che è arrivato, come previsto, da ovest con un’intensità di circa 15 nodi, hanno contraddistinto una bella partenza avvenuta alle 15:00, in perfetto orario. Per garantire una maggiore sicurezza in partenza, il via all’unico solitario in regata, Ugo Vinti su “Mareamore” (nella foto), è stato dato con 10 minuti di anticipo, all’inizio della procedura di partenza della flotta.

d5138d9c-4643-46c1-ba49-5c13b1805efc

“E’ stata una partenza regolare – conferma il Direttore del comitato di regata Fabio Barrasso – con la boa posizionata a 230° rispetto alla Torre di Riva che ha costretto tutti a partire mura a sinistra. Il primo a passare la linea nella X tutti è stato Milù (Grand Surprise di Stefano Marioni), mentre Pegasus (950 di Francesco Conforto) è stato il più veloce tra gli equipaggi in doppio”.

“Potrebbe anche essere un’edizione con record – commenta soddisfatto il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – perché il vento potrebbe non abbandonare mai la flotta neanche sulla rotta del ritorno. Speriamo che queste previsioni meteo vengano rispettate”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here