SHARE

Warkworth, Nuoza Zelanda- Si avvicina l’ora decisiva della prossima America’s Cup. La factory di Warkworth in Nuova Zelanda ha ultimato e spedito gli scafi dell’AC50 del Defender Oracle, che potrà scendere in acqua alle Bermuda dopo il 27 dicembre. Mancano le prue imbullonate, che per l’assurdo regolamento devono essere costruite nel Paese del team, gli USA in questo caso. Traverse e ala saranno quelle già in loco, attualmente montate sui Turbo. Questa è la costruzione attuale di quella che il Deed of Gift prevedeva essere una sfida tecnologica tra nazioni…

Sempre a Warkworth, sono quasi pronti gli scafi per Team Japan.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here