SHARE

Un look che strizza l’occhio agli open oceanici con soluzioni innovative per le linee d’acqua e per la costruzione. Gli RM ormai sono barche conosciute in Mediterraneo, dove anzi trovano sempre più il favore degli appassionati.

Anche il nuovo RM 970, ultima novità di Fora Marine, è in linea con il concept del cantiere. La casa ha infatti deciso di caratterizzare la sua produzione così da dare un’impronta inconfondibile alle sue barche: l’ultima nata sarà quindi dotata di doppia chiglia per le esigenze del mercato francese, o in alterntiva doppia pala del timone e chiglia singola a T. Il disegno è stato affidato a Marc Lombard che, da grande interprete degli open oceanici, ha dotato il 970 di un look simile soprattutto nelle uscite posteriori: baglio massimo molto arretrato, spigolo accentuato che corre lungo tutto lo scafo, mentre le uscite anteriori strizzano più l’occhio ai racer moderni con prua rovescia e volumi contenuti.

Un aspetto interessante è quello dell’ampia sovrastruttura in vetro sulla tuga, un particolare che garantisce agli interni un eccezionale apporto di luce naturale.

Una barca sicuramente per fare della gran vela in sicurezza, su una mezzo solido e ben costruito. La caratteristica degli scafi RM è quella di essere costruiti in compensato marino impregnato in epossidica, per una struttura leggera e molto rigida. Non è quindi un caso che una barca da crociera con una lunghezza al gallegiamento di quasi 11 mt pesi solo 4 tonnellate.

Lunghezza ft: 10.57 mt

Lunghezza gall: 9.65 mt

Baglio massimo: 3.70 mt

Immersione bichiglia: 1.65 mt

Immersione monochiglia: 1.98 mt

Dislocamento: 4.1 tonn

Randa: 33 mq

Genoa: 33 mq

Trinchetta: 18 mq

Spi: 125 mq

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here