SHARE

Gibilterra– Alle 5:20 di giovedì 27 ottobre Gaetano Mura a bordo di Italia, è passato a sud del Trinity Lighthouse, il faro di Europa Point, sull’estremità della rocca di Gibilterra, dando formalmente il via al suo giro del mondo, il Solo Round the Globe Record.

posizione-italia-950-del-27-10-16

Nella mattinata di ieri si erano concluse tutte le procedure burocratiche relative all’omologazione del tentativo di record. Il lavoro si è svolto nel pieno rispetto delle procedure, come ha confermato John Puddifoot, commissario del World Sailing Speed Record Council  (WSSRC): “Il nostro lavoro è andato benissimo, abbiamo trovato la barca in perfetto stato, a bordo tutto è a posto, e abbiamo potuto installare anche i nostri strumenti, che conserveranno tutte le informazioni relative alla rotta della barca grazie alla collaborazione di Gaetano e del suo team.” Il tecnico del prestigioso ente certificatore internazionale sulla base della sua esperienza con altri navigatori e velisti ha voluto sottolineare che  “Gaetano a poche ore dalla partenza è in splendida forma, ottimo spirito e determinazione, credo sia nella condizione migliore per partire per un’ impresa difficile e impegnativa come questa.”

I controlli del WSSRC su Italia
I controlli del WSSRC su Italia

“Sto bene, sono riposato e nel giusto equilibrio tra tranquillità e tensione prima della partenza. Anche se tecnicamente è una seconda partenza, per me è un po’ come se fosse la prima. L’obiettivo resta quello espresso a Cagliari: girare il mondo a vela, vivere il sogno”, ha detto Gaetano Mura, ”Qui a bordo ci sono tutti, il team, mia moglie, lo staff di 1off, e siamo contenti che anche John, il commissario del WSSRC, abbia confermato l’eccellente stato di preparazione della barca. Ho ricaricato un po’ di viveri freschi che nel frattempo avevo consumato, e tra poco mollo gli ormeggi. Le condizioni meteo sono buone, a Gibilterra domattina avremo vento, più il mare della corrente contraria. Saluto e abbraccio tutti, ci vediamo nei diari da bordo di Italia!”

Una volta superato lo stretto ed entrati in oceano con la prua verso le Isole Canarie, Italia ha preso velocità e, dopo aver costeggiato la costa europea ha guadagnato miglia verso in oceano. Confermate intanto le previsioni del routier meteo dello skipper, il meteorologo Andrea Boscolo: un paio di giorni tra temporali e colpi di vento per il passaggio di una depressione. Solo dopo aver lasciato a destra le Canarie, nella giornata di domenica, Italia finalmente troverà tempo più stabile, e andrà alla ricerca degli Alisei favorevoli.

Sul sito ufficiale di Gaetano Mura è in funzione il tracking per seguire la rotta di Italia: http://www.gaetanomurarecord.com/la-rotta/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here