SHARE

Chioggia– Il quarantesimo Campionato Invernale de Il Portodimare entra finalmente nel vivo. Dopo i primi due weekend caratterizzati da vento debole e instabile, che hanno visto la conclusione di una sola prova in tre giornate di regate, nell’ultimo fine settimana il comitato di regata presieduto da Domenico Pugliese è riuscito a portare a termine tre ulteriori prove, che portano così a quattro il computo delle regate dispute in classifica generale e permettono una visione più ampia dei risultati.
dd9a3d45-3b3d-488d-b5b5-807f8f52ec25

In classe ORC 1 continuano i risultati positivi di Sideracordis, l’x-41 di Pier Vettor Grimani davanti a Mister X, l’Italia Yacht 13.98 di Finco Filippo e Maya, il Grand Soleil 52 di Tognetti Federico.

In classe ORC 2 l’Italia Yacht 12.98 Pax Tibi di Marco Moro guida la classifica davanti a Karma, il nuovo Italia Yacht 12.98 dell’armatore padovano Vladimiro Pegoraro e a Capo Horn, il Delta 120 di Stefano Genova.

Nella classe ORC dalla 3 alla 5 – che fin dall’inizio del campionato era stata annunciata come la più combattuta – la vetta della classifica è occupata da Take Five JR l’Italia 9.98 fuoriserie di Dal Pont Brenno, davanti l’imbarcazione gemella Sarchiapone di Roberto Dubbini e Demon X, l’X-35 di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.

Tra i minialtura da segnalare il dominio di Ariel si Desirò Damiano, frutto di un ottimo lavora di messa a punto dell’imbarcazione da parte del tattico Enrico Zennaro. Il Platu 25 precede in classifica l’Este24 Maramao di Davide Ravagnan e l’Ufo 22 Safram di Tiozzo Roberto.

La classifica Overall, dopo che le prove sono state ricalcolate inserendo il vento implicito, vede al comando l’X-41 Sideracordis di Pier Vettor Grimani, davanti all’Italia 9.98 di Brenno Dal Pont Take Five Jr, e all’X-35 Demon X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo.

Decisive saranno le prove conclusive della kermesse, in programma domenica prossima a partire dalle ore 11:00.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here