SHARE

Grenada– Phaedo 3 questa volta non sbaglia isola e si aggiudica la RORC Transatlantic Race. Il MOD70 americano ha concluso alle 01:49UTC di sabato 3 dicembre vincendo quindi nella categoria multiscafi la regata partita da Lanzarote. Nulla da fare, quindi, per Maserati di Giovanni Soldini, che ha dovuto inseguire il rivale per tutte le 2.865 miglia della regata senza ricevere l’aiuto imprevisto come invece era successo alla Rolex Middle Sea Race dello scorso ottobre, quando Phaedo 3, in testa alla regata,  confuse Lampedusa con Linosa.

Maserati Multi70 ha concluso sabato 3 dicembre alle 20h 54’ 23” UTC (ora locale 16.54). Maserati Multi70 ha tagliato la linea d’arrivo davanti al Camper & Nicholsons Port Louis Marina di Grenada, concludendo la sua prima regata oceanica in un tempo di 7 giorni, 8 ore, 44 minuti e 23 secondi.

Maserati all'arrivo a Grenada. Foto Daniel
Maserati all’arrivo a Grenada. Foto Danielatlantic

Partiti sabato 26 novembre alle ore 12,10 GMT da Lanzarote, Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi70 hanno deciso la prima notte di passare a Nord dell’isola di Gran Canaria, scelta che ha condizionato tutta la regata e che ha permesso a Phaedo3, che ha girato a Sud dell’isola, di acquistare un vantaggio irrecuperabile.

Sceso a terra, Giovanni Soldini ha così commentato la corsa appena conclusa: «È stata una bellissima regata, siamo contenti di essere arrivati a Grenada con Maserati Multi70 in ottime condizioni. Avremmo voluto confrontarci da vicino con Phaedo3, ma nella prima notte abbiamo fatto scelte diverse di rotta senza avere la posizione della loro barca dall’AIS (Automatic Identification System): la scelta meno rischiosa ci sembrava essere quella di passare a Nord sopravento a Las Palmas per non finire nel cono d’ombra dell’isola, ma si è rivelata sbagliata e ci ha portati in una zona con meno vento. Invece i nostri amici americani, a Sud, sono andati come fulmini. Quando la mattina dopo abbiamo ricevuto le loro posizioni avevamo 100 miglia di ritardo. Anche la rotta a Nord, che a quel punto era per noi obbligata, si è rivelata peggiore di quella a Sud».

Il bilancio della RORC Transatlantic Race di Maserati Multi70 è in ogni caso positivo come test per il volo oceanico. Conferma Soldini: «Le condizioni di Aliseo che si formano arrivando qui con l’alta pressione e il mare non troppo violento sono ideali per far volare una barca come la nostra: abbiamo fatto medie di 24 nodi, toccato picchi di 40 e avuto un giorno strepitoso sempre sopra i 30 nodi. Siamo molto contenti di tutto quello che abbiamo capito sul volo navigando in oceano con un foil a L. Abbiamo trovato il modo di usarlo sia quando c’è troppo vento e troppa onda, sia in altre condizioni più variabili in cui è possibile volare».

Il Team di Maserati Multi70 che ha corso insieme a Giovanni Soldini la RORC Transatlantic Race è composto da Guido Broggi, Jean-Baptiste Le Vaillant, Carlos Hernandez, Oliver Herrera, François Robert e Francesco Malingri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here